Il San Michele un vino ultra premiato della Cantina Bonci Vallerosa

Il San Michele un vino ultra premiato della Cantina Bonci Vallerosa

CUPRAMONTANA – Che il Verdicchio dei Castelli di Jesi, sia ritenuto uno dei migliori bianchi del mondo, è sicuramente fuori da ogni dubbio.

La Cantina Bonci Vallerosa, azienda storica nel panorama del nobile bianco marchigiano è sicuramente una delle più blasonate e premiate. E dopo gli ultimi riconoscimenti ottenuti la Cantina ha deciso di incontrare la stampa con un “vin d’onneur” in onore proprio del Vino San Michele.

Degustare un buon bicchiere di Verdicchio, sicuramente non è cosa difficile, vista l’altissima qualità che il vino “Alfiere – portabandiera” dei vini marchigiani è in grado di esprimere.

Tutto il mondo si sta accorgendo che è uno dei migliori bianchi in commercio le cui qualità organolettiche lo rendono un ricordo indimenticabile, per chi ha la fortuna di degustarlo.

In questo panorama si affacciano delle vere “chicche dell’eccellenza”, pochissimi verdicchi fanno parte di questo olimpo, uno tra questi è sicuramente il San Michele della Cantina Bonci di Cupramontana.

Pluri premiato negli anni è un vero punto di riferimento per gli intenditori, si ottiene lavorando uve in purezza provenienti da vigneti  autoctoni coltivati in località San Michele, che si trovano ad una altitudine di 400 metri. Qui si sviluppa un particolare microclima dovuto agli influssi della brezza marina, che riesce a conferire alle uve caratteristiche organolettiche uniche e riconoscibilissime. Le sue note sono floreali con lievi sentori di anice, pesca, agrumi e acacia.

Nell’ambito della conferenza, oltre a parlare dei premi conferiti, Valentina e Fabiola  Bonci, titolari dell’azienda, hanno raccontato brevemente la storia, ed il percorso che stanno sviluppando per mantenere inalterati i valori fondanti trasmessi loro dal padre Giuseppe.  Hanno inoltre anticipato le strategie commerciali e le sinergie in vista di una forte ripresa commerciale che le vedrà impegnate.

Un particolare riferimento è stato fatto al 60° anniversario della fondazione della cantina che cadrà  proprio nel 2022, dove la Cantina Bonci ha in programma vari eventi.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: