“Caterpillar, la politica regionale si prenda carico del destino dei lavoratori”

“Caterpillar, la politica regionale si prenda carico del destino dei lavoratori”

Presa di posizione del segretario regionale Fim Cisl Marche Mauro Masci e dell’operatore sindacale Fim Cisl Luigi Imperiale

JESI – Oggi, venerdì 17 dicembre, i lavoratori della Caterpillar riuniti in assemblea davanti ai cancelli dell’azienda hanno incontrato l’onorevole Alessia Morani e i consiglieri regionali Antonio Mastrovincenzo e Maurizio Mangialardi con i quali è stato avviato un confronto diretto al fine di risolvere la delicata vertenza apertasi la settimana scorsa.

“Come Fim Cisl Marche ribadiamo che, oltre alla richiesta ministeriale già fatta da Fim – Fiom – Uilm Nazionali, è di fondamentale importanza il ritiro della procedura di mobilità ed il congelamento della stessa” dichiarano Mauro Masci, segretario generale della Fim Cisl Marche, e Luigi Imperiale, operatore Fim Cisl Marche.

“In vista dell’incontro congiunto previsto in Regione per martedì 21 dicembre, chiediamo al governo regionale di non tentennare di fronte a questo ennesimo scempio di una multinazionale, che ti comunica di voler chiudere e licenziare e il giorno dopo ti augura buon Natale con tanto di regali. I lavoratori non sono numeri da cancellare, ma persone con famiglie e dignità”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: