Pescamare, il film sulla marineria fanese approda “nei porti” di mezzo mondo 

Pescamare, il film sulla marineria fanese approda “nei porti” di mezzo mondo 

FANO – È con la recente selezione al Mediterranean Film Festival a Cannes, in Francia, a breve, che si stila il bilancio triennale del Docufilm Pescamare, prodotto da Lobecafilm e diretto da Andrea Lodovichetti. Il film, presentato in anteprima locale nel dicembre 2018 e che ha riscosso un grandissimo successo in città, vanta di un bilancio più che positivo che si spinge ben oltre i confini fanesi. Ricordiamo, tra gli altri:

BCT – Festival del Cinema e la Televisione
RAM Festival
Corto e a Capo
Ischia Global Festival
Bellaria Film festival
Bergamo Food Film Festival
Fiorenzo Serra Film Fest
Mente Locale International Film festival
Corti di Mare

Sono stati tre anni molto movimentati ma di grandi soddisfazioni puntualizza Luca Caprara, co-produttore e co-sceneggiatore della pellicola – e anche se purtroppo a causa del Covid molti Festival si sono svolti a distanza, sono comunque state ottime occasioni per far conoscere il film, la nostra gente ed il nostro territorio anche in paesi molto lontani e diversi da quello in cui viviamo. Una vera gioia e che non è ancora finita: siamo in attesa degli esiti di numerose altre rassegne cui abbiamo inviato il lavoro o alle quali siamo stati invitati.

Il film infatti, del quale viene unanimemente riconosciuto anche all’estero il valore non solo artistico-cinematografico ma pure quello umano e culturale, ha ottenuto selezioni e premi in Festival di tutto il mondo, tra i quali:

Golden Beggar (Slovacchia)
Noble International Film Festival (India)
Euromed Docs Market (Spagna)
Slemani International Film Fest (Iraq)
MidCoast Film Fest (USA)
Golden Tree International Documentary Festival (Germania)
International Nature Film festival (Ungheria)
Kino Duel International film festival (Bielorussia)
Alexandria Mediterranean International Film Festival (Egitto)
Sim Festival (Romania)

Numerosi gli inviti a presentare il film in eventi culturali di più ampio spettro: a breve gli autori saranno a Marsiglia, alla 25esima edizione del Primed, Prix International du Documentaire et du Reportage Méditerranéen, un’importante iniziativa dedicata alla valorizzazione dell’area mediterranea nonché a tutte le relative problematiche. Pescamare è stato proiettato anche a Malta, su invito della Malta Film Fundation, in presenza dell’Ambasciatore italiano, del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura ed un vasto pubblico che ha sottoposto il regista ad una serie di domande interessate sulla città di Fano e sulla nostra zona.

Ho personalmente pianificato la distribuzione del nostro lavoro con grande impegno e precisione -dice Lodovichetti- e sono felice che i frutti di tale dedizione riescano a dimostrare quanto sia importante investire, anche a livello locale, su progetti consapevoli e vincenti “fuori porta”. Siamo sempre stati dell’idea che soprattutto la pubblica amministrazione, nell’interesse collettivo, debba il più possibile muoversi per comprare risultati e non solo servizi, nell’obiettivo di compensare con fatti concreti e di ampio respiro l’onere e la responsabilità di ogni investimento.

Il film, ricordiamo, è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Fano tramite la Regione Marche e il FLAG GAC Marche Nord.

Ce l’abbiamo messa tutta dall’inizio -conferma Caprara- con tanti e grandi sacrifici, ma siamo onorati di aver vinto questa scommessa. Parliamo al plurale perché questo lavoro è stato portato a termine da una squadra di professionisti affermati, affiatati e tutti fanesi: Giovanni Furlani e Luca Vagni alla fotografia, Nicola Nicoletti al montaggio, Michele Conti al sound design, Francesco Montesi alle musiche. Unitamente al contributo degli attori Umberto Uliva, Nicola Gaggi e Michela Ermini e di tutti i marinai concittadini, veri protagonisti di questa storia.

Lobecafilm ha da un po’ di tempo in cantiere un progetto sul Carnevale di Fano, momentaneamente sospeso anche a causa della Pandemia da Covid 19.

Un Docufilm sul carnevale -precisano Lodovichetti e Caprara- è un’altra idea che abbiamo in serbo da tanti anni e da altrettanto tempo ci stiamo pensando, studiando e lavorando. L’auspicio è che si possano verificare presto le contingenze per poterlo realizzare, non ultima tra le quali qualcuno tra pubblico e privati che intenda ripetere, magari con gli stessi successi internazionali, l’esperienza di Pescamare.

Una volta terminato il percorso dei Festival, il film sulla marineria fanese sarà inserito all’interno delle più note piattaforme online di streaming. Nel frattempo copie DVD sono ancora disponibili presso la libreria Mondadori a Fano, contattando l’Associazione Culturale “Il Ridosso” (recapito telefonico 333.523.8545) o attraverso il sito internet www.pescamare-film.it

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: