Leopardi e l’infinito, a Castelbellino fine settimana dedicato alla filosofia

Leopardi e l’infinito, a Castelbellino fine settimana dedicato alla filosofia

CASTELBELLINO – Sarà all’insegna della filosofia il prossimo fine settimana a Castelbellino con un appuntamento dedicato a Leopardi ed all’Infinito con la conferenza “Leopardi: infinito, immaginazione ed emozioni”, nell’ambito della rassegna organizzata e promossa dal Comune in collaborazione con la Pro Loco; torna per la terza volta a Castelbellino uno dei più importanti filosofi della scienza italiani, il professor Silvano Tagliagambe, filosofo, fisico, epistemologo, accademico e professore emerito di filosofia della scienza.

Studioso delle forti interconnessioni tra artificiale e naturale e tra il corpo e la mente, esperto di neurofisiologia, ha più volte approfondito il tema dell’immagine e dell’immaginazione tramite importanti studi sulle neuroscienze producendo significativi contributi sul concetto di “margine” per gli esseri viventi, per i sistemi sociali e per la comunicazione.

Questa edizione di Castelbellino Filosofia intende affrontare il tema dell’immaginazione e della stimolazione delle emozioni prodotte nei nostri circuiti cerebrali partendo dall’opera letteraria di Leopardi che ha istituito la relazione tra infinito, immaginazione ed emozioni in un nesso molto stretto tra la felicità ed il piacere, tra la felicità e l’affettività, quali proprietà intrinseche del corpo che interessano le capacità percettive e gli stili di pensiero.

La conferenza sarà presentata e coordinata dalla direttrice della Rassegna prof.ssa Laura Cavasassi, si svolgerà a Castelbellino  presso il “Teatro B. Gigli”: domenica 7 novembre, alle ore 17.30; la rassegna dedica ormai da anni i suoi appuntamenti all’arricchimento degli strumenti necessari per lo sviluppo del pensiero e quest’anno lo farà con un approfondimento di un percorso immaginario tra letteratura e scienza.

L’incontro sarà ad ingresso libero e gratuito, senza prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel rispetto delle normative anticovid vigenti e previa esibizione della certificazione Green Pass. L’ingresso in teatro sarà possibile dalle ore 16.30.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: