“Le violenze davanti alla discoteca, il sindaco deve spiegare di chi sono le responsabilità”

“Le violenze davanti alla discoteca, il sindaco deve spiegare di chi sono le responsabilità”

L’ingegner Massimiliano Lucchetti ha chiesto la convocazione urgente del Consiglio comunale di Mondolfo. Considerato che il sindaco è la massima autorità locale di pubblica sicurezza proposta una seduta monotematica per esaminare attentamente quanto accaduto

MAROTTA – I gravissimi fatti avvenuti all’alba di sabato in via della Campanella, davanti alla discoteca Miu, saranno esaminati anche in Consiglio comunale.

Lo ha chiesto l’ingegner Massimiliano Lucchetti, consigliere di minoranza, che ha proposto la convocazione di una seduta monotematica urgente per riferire al Consiglio e alla cittadinanza sui gravissimi fatti occorsi nella rissa del 7 agosto nel territorio comunale e sui provvedimenti assunti.

Lucchetti, nella richiesta di convocazione del Consiglio comunale fa presente che “la mattina del 7 agosto sono avvenuti fatti di assoluta ed inaudita gravità nel territorio comunale, con una maxi rissa, assalto alle forze dell’ordine, ferimento grave, fatti dei quali è stata data massima rilevanza sui mezzi di comunicazione, anche nazionali con una figura pessima per il nostro territorio (l’aggettivo pessima è molto riduttivo rispetto al reale danno di immagine)”.

“Tenuto conto che – aggiunge Lucchetti – va riaffermata l’assoluta solidarietà alle forze dell’ordine ed alle loro famiglie per quanto accaduto anche con ferimento di agenti riaffermando al contempo i valori della pacifica convivenza attestati nella Costituzione e sfregiati dai criminali assalitori; atteso che residenti e turisti sono particolarmente preoccupati per questi gravissimi fatti – fra i più gravi accaduti nella regione negli ultimi anni come dichiarato dall’assessore regionale Filippo Saltamartini”.

“Considerato inoltre che il sindaco è la massima autorità locale di pubblica sicurezza – aggiunge Massimiliano Lucchetti – si propone la convocazione di un Consiglio comunale monotematico nel quale relazionare al Consiglio ed alla cittadinanza su quanto accaduto e per conoscere di chi siano le responsabilità di quanto accaduto e quali concrete ed immediate misure sono state assunte per garantire la quiete e l’ordine pubblico nel nostro territorio, con cittadini e turisti molto turbati e inevitabilmente preoccupati per quanto accaduto o potrebbe nuovamente accadere”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: