“Dalla Terra alla Tavola” porta alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio

“Dalla Terra alla Tavola” porta alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio

Primo Raccolto e Cdo lanciano un percorso alla scoperta dei borghi e delle aziende agricole immerse nel nostro contesto naturale

FANO – Degustare, ammirare e conoscere. Si riconosce in questi tre pilastri “Dalla Terra alla Tavola” l’iniziativa lanciata da Primo Raccolto, il primo mercato agricolo on line della Provincia, insieme alla Compagnia delle Opere di Pesaro e Urbino, presentato questa mattina nella suggestiva location della Catina “Crespaia”.

Un viaggio a tappe per scoprire le aziende agricole del territorio che rappresentano un patrimonio da preservare e valorizzare. Un percorso che vuole puntare i riflettori sulla storia e sulla grande sapienza dei produttori agricoli che racconteranno la loro passione e il loro rapporto con la propria terra di appartenenza. Si partirà giovedì 2 settembre alle 18,30 al Covo dei Briganti a Cartoceto, si proseguirà il 9 settembre al Gentilverde di Acqualagna fino ad arrivare al 17 settembre quando ci sarà la visita all’azienda Agricola Renzi Elso.

Il Covo dei Briganti è l’azienda fondata da Vittorio Beltrami, che da decadi racconta la sua poesia con i formaggi unici nel suo genere.

Gentile Verde è l’azienda fondata da Agnese e Giuditta che, con la loro dedizione, coltivano grano e farro, producendo Farina tipo 1, Farina tipo 2 e Farina Integrale. Il loro punto di forza è il pane, apprezzatissimo per la sua fragranza e la sua croccantezza.

L’azienda Agricola Renzi Elso è conosciuta per i suoi prodotti ortofrutticoli, come la famosa “Pesca di Montelabbate”, albicocche, ciliegie, susine, mele, pere e kiwi.

Il programma di ogni appuntamento, dopo i saluti di benvenuto, prevederà la visita all’azienda accompagnati dal produttore insieme alla degustazione delle specialità enogastronomiche. Questi sono i primi tre appuntamenti che vedranno un secondo ciclo nei prossimi mesi.

“Insieme a Cdo Pesaro Urbino – spiegano Alessandra Micozzi e Marianna Magrini di Primo Raccolto – abbiamo avviato questa serie di eventi che coniugano la qualità dei prodotti con l’esaltazione del territorio. Vogliamo portare turisti e cittadini alla scoperta dei nostri meravigliosi borghi incontaminati, facendo conoscere chi con sacrifico e passione contribuisce a dare lustro a questo territorio. Già dal nome del progetto ‘Dalla Terra alla Tavola’ si comprende come sia chiaro l’intento di azzerare barriere così da creare un rapporto diretto tra sapori e odori che ci caratterizzano”.

“Compagnia delle Opere – sottolineano Gianluigi Garattoni e Angela Tringali responsabili della CDO di Pesaro e Urbino – è attenta al valore e alle ricchezze del proprio territorio. Proprio per questo sostiene chi crede nell’autenticità e nella bellezza dei nostri luoghi. Come le statue di Michelangelo o i dipinti di Raffaello, un’Opera è un bene per tutti. Proprio per questo, da subito, abbiamo condiviso il progetto di Primo Raccolto che ha come obiettivo quello di far conoscere le storie degli artigiani del territorio e il contesto ambientale dove ogni progetto prende vita”.

Visiti i posti limitati per ogni serata è obbligatoria la prenotazione accendendo a questo link www.primoraccolto.it/pages/dalla-terra-alla-tavola . oppure contattando il 379-2351412. Ogni serata avrà un costo di 22 euro.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: