La Farmacia comunale di Chiaravalle, Fratelli d’Italia impegnato a monitorare tutte le procedure amministrative

La Farmacia comunale di Chiaravalle, Fratelli d’Italia impegnato a monitorare tutte le procedure amministrative

CHIARAVALLE – Il Circolo territoriale di Chiaravalle di Fratelli d’Italia, con un comunicato, prende nettamente posizione su quanto sta avvenendo per la Farmacia comunale.

“Preso atto – si legge nella nota – che:

a) la giunta ha votato la delibera n.51 del 22 giugno 2021, con la quale veniva assunta la decisione che : “ il trasferimento della quota del privato deve essere messo a gara con un bando, dove possono partecipare vari acquirenti, per fare un piano di gestione della farmacia”; e non interpellando nel merito il consiglio comunale, ovvero escludendo la possibilità di esprimere un parere su un’azione amministrativa verso un SERVIZIO PUBBLICO,

b) che in data 20.06.2005 il consiglio comunale, approvava con delibera n°38 su proposta della 1° Giunta Montali, un cambio dello Statuto per la  gestione della Farmacia “Pubblica” Comunale, costituendo di fatto una Società di gestione, a Responsabilità Limitata e “uninominale” a capitale, creando un danno sulle operazioni di eventuali acquisti o subentri nel capitale sociale di minoranza, e la conseguenza di avere da parte di un Farmacista privato (256.000 euro) il controllo assoluto di una farmacia pubblica.

“Il Circolo di Chiaravalle di Fratelli d’Italia – conclude la nota, firmata dal presidente Alessandro Esposito -, sarà sempre vigile e impegnato a monitorare tutte le procedure amministrative, affinché si realizzino nel principio della legalità e trasparenza, per la tutela della salute dei nostri concittadini chiaravallesi”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: