L’Udc continua la raccolta di firme contro i parcheggi a pagamento sul lungomare di Fano

L’Udc continua la raccolta di firme contro i parcheggi a pagamento sul lungomare di Fano

di STEFANO POLLEGIONI*

FANO – Sabato 5 giugno saremo di nuovo tra la gente con un nostro banchetto in uno spazio a Largo Porta Maggiore , vicino L’Arco D’Augusto. Continueremo la raccolta delle firme dei cittadini contrari ai parcheggi  a pagamento sul lungo mare di Sassonia e Lido.

Il risultato e la partecipazione di sabato scorso contro la decisione dell’Amministrazione comunale di mettere i parcheggi a pagamento sul lungo mare di Sassonia e Lido di Fano  ci motiva a continuare.

Insistiamo chiedendo al Sindaco Massimo Seri di ritornare indietro in questa decisone e almeno per quest’anno aiutare la ripartenza della stagione turistica del mare evitando di far pagare i parcheggi.

Nel frattempo di rivedere, per gli anni futuri, insieme ai cittadini, residenti e agli esercenti della zona mare, il progetto individuando prima di tutto aree alternative dove parcheggiare le auto gratis  e poi soluzioni per i residenti e i  lavoratori .

Questo è il momento di dare e non di prendere  (parole del Presidente del Consiglio Mario Draghi).

Dopo un periodo così difficile  ora sta nascendo la speranza della ripresa e il compito di una Amministrazione Comunale è quello di tendere la mano e aiutare le attività esistenti nel territorio che hanno sofferto questa pandemia,  molte di loro fino allo stremo.

Imporre, proprio ora, una ulteriore tassa come quella dei parcheggi significa testimoniare  lontananza dai problemi della città, dei cittadini, delle attività economiche. L’opposto di ciò che deve essere una buona amministrazione.

Chiediamo al Sindaco Massimo Seri di uscire allo scoperto e, con una comunicazione pubblica, di accogliere  la nostra richiesta , quella di oltre 500 cittadini della zona mare.

*Udc Fano

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: