A San Costanzo si aprono le porte dei centri estivi per bambini e ragazzi

A San Costanzo si aprono le porte dei centri estivi per bambini e ragazzi

SAN COSTANZO – Insieme ai soggetti del Terzo settore che hanno aderito all’invito di Co-progettazione, il Comune di San Costanzo anche per l’estate 2021 aprirà le porte dei Centri estivi ai bambini/ragazzi dai 3 ai 13 anni.

Il Jump, la Cooperativa Crescere, la Cooperativa Polo 9 e l’Acli Oratorio Don Bosco offriranno alle famiglie del territorio attività diversificate, educative, ricreative, sportive, divertenti e sicure nel rispetto delle normative COVID

I centri sono stati pensati per moduli di 2 settimane dal 21 giugno al 10 settembre e si svolgeranno in varie location: dal 21 giugno presso il campo sportivo di via Filippini a San Costanzo sarà il Jump ad animare il centro estivo sportivo per bambini dai 6 ai 13 anni; presso i campi dell’oratorio sarà l’Acli Don Bosco con i suoi animatori a coinvolgere i bambini in tante attività. Dal 5 luglio nei locali della scuola dell’infanzia a Cerasa la cooperativa crescere proporrà ai bambini dai 3 ai 6 anni letture, giochi d’acqua e tanto altro. In caso di iscrizioni superiori a un numero di 30 bambini a turno, è prevista l’organizzazione di un Centro Estivo anche presso la Scuola dell’Infanzia di San Costanzo.

E’ garantito il trasporto con lo scuolabus comunale per la frequenza al Centro Estivo 3-6 anni di Cerasa. Il trasporto potrà essere erogato, limitatamente alle risorse disponibili, anche ai bambini frequentanti gli altri Centri Estivi e che, per motivi familiari, si trovano in difficoltà a raggiungere i Centri.

Anche quest’anno saranno presenti dei  laboratori rivolti ai pre-adolescenti e adolescenti della fascia dai 13 ai 17 anni organizzati dalla cooperativa Polo 9 in orario pomeridiano nei mesi di luglio e agosto. Seguiranno maggiori dettagli

Le iscrizioni sono aperte ed è possibile contattare direttamente il gestore del Centro estivo a cui si è interessati. Nel sito del comune www.comune.san-costanzo.pu.it è possibile trovare tutte le informazioni e i recapiti telefonici e il modulo di richiesta del trasposto scuolabus.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: