Servizi HR per le aziende: l’outsourcing del personale

Servizi HR per le aziende: l’outsourcing del personale

L’outsourcing del personale è un servizio utile per ottimizzare i processi relativi allo screening, al sourcing e all’onboarding del personale. Le aziende possono esternalizzare le attività HR affidandole ad agenzie con esperienza nella selezione e nella gestione del personale

Da un punto di vista tecnico-giuridico, l’outsourcing del personale è un accordo tramite il quale le imprese hanno la possibilità di esternalizzare una parte o la totalità dei processi HR. Conosciuto anche con l’acronimo RPO (Recruitment Process Outsourcing), è uno strumento molto utile in un mercato del lavoro ­– quello odierno – sempre più orientato al dinamismo e alla flessibilità.

Le aziende che hanno intenzione di velocizzare e ottimizzare le operazioni di recruiting possono quindi affidarsi a un fornitore esterno, che se ne fa carico seguendo quelli che sono i valori, i principi e gli standard del committente. Jobtech, società di ricerca e selezione del personale a trazione 100% digitale, è un partner sicuro e affidabile per le imprese di piccole, medie o grandi dimensioni che scelgono di esternalizzare le attività legate all’area HR. Specializzata nella fornitura di personale in outsourcing, permette ai propri clienti di risparmiare tempo e risorse incaricandosi di gestire alcune fasi o l’intero processo di recruiting.

Le attività di cui si occupa un’agenzia RPO come Jobtech sono le seguenti: redazione dettagliata della job description in base a quelle che sono le hard e soft skill richieste dal cliente, scelta e utilizzo dei canali di reclutamento più efficaci al fine di entrare in contatto con i profili professionali richiesti, raccolta e screening dei curricula con invio di feedback ai candidati, stesura di una short list con i profili più in linea con la posizione offerta, redazione dell’offerta di lavoro e conseguente inserimento in azienda della figura selezionata.

Le imprese che scelgono di gestire in outsourcing una parte dei lavoratori hanno l’opportunità di ridurre i costi di assunzione (il personale viene assunto dall’agenzia per prestare servizio presso il committente, che viene quindi sgravato da ogni sorta di onere amministrativo e burocratico) e di liberare risorse da dedicare ad attività che rappresentano un valore aggiunto per il business aziendale. Contemporaneamente, hanno la possibilità di avere a disposizione professionisti e manodopera specializzati, costantemente aggiornati e adeguatamente formati dalla stessa agenzia somministratrice. Senza dimenticare che, grazie all’outsourcing del personale, possono snellire una parte consistente dei processi aziendali e diventare, come diretta conseguenza, più dinamici e competitivi sul mercato.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: