A Fano trionfo marchigiano. Del senigalliese Galli uno dei matches migliori

A Fano trionfo marchigiano. Del senigalliese Galli uno dei matches migliori

di FRANCESCO FERRONI

FANO – Ci è particolarmente piaciuto l’intervento del presidente regionale Luciano Romanella che, a margine della manifestazione, ha ringraziato le società marchigiane per l’attività veramente consistente posta in essere in questa prima parte dell’anno nonostante le difficoltà frapposte dalla pandemia.

Da registrare soprattutto la parte dell’intervento in cui, oltre  a dare conto dei  prossimi impegni fra cui i campionati italiani amatoriali  di fine giugno, ha precisato che: “Siamo una regione piccola come dimensioni ma non abbiamo nulla da invidiare ad altri: abbiamo competenze tecniche, validi atleti e, con licenza parlando, anche i relativi attributi. Inutile negare che in regione vi è stato qualche attrito ma ora, ad elezioni avvenute, dobbiamo tutti insieme andare avanti. La nostra forza sta nella unità, se andremo tutti nella medesima direzione nulla potrà esserci precluso. Da soli non si conclude nulla”.

Ed ora veniamo alla riunione che si è svolta domenica pomeriggio presso la palestra Metaurilia di Fano e che vedeva il  confronto su otto combattimenti fra una selezione regionale e pugili delle limitrofe Umbria, Romagna e Abruzzo.

Il confronto è stato vinto dalle Marche che si sono aggiudicate quattro confronti contro due degli ospiti mentre due sono stati giudicati in pareggio. I

l migliore match della serata è stato sicuramente quello che ha visto la vittoria di Galli Niccolò della Pugilistica Senigallia che si è imposto sul perugino Montagnucci Manuel. Match intenso  con due ottimi atleti a scambiare per tutte tre le riprese. Galli, ambidestro, tecnico e potente ha sistematicamente contrato l’avversario e si è aggiudicato nettamente il verdetto meritandosi il premio del migliore pugile della serata ed ha mantenuto l’imbattibilità.

Complimenti al suo trainer, l’ex campione italiano dei pesi medi professionistici degli anni ’90 Flaviano Polinori. Altro match interessante quello che ha visto impattare Biti Kzoma della Upa e Prosperi Alessio della Pug. Giuliese. Due colossi di 90 kg  che si sono affrontati con una carica agonistica veramente rilevante. Più dinamico l’anconetano che ha portato sicuramente più colpi ma di converso molto più preciso l’avversario soprattutto con il montante destro. Un pareggio che premia entrambi ed apre la strada ad un probabile successivo confronto.  Decisamente valido anche il combattimento che ha visto l’anconetano Panebianco Gabriele superare il fermano Casalena Michael nell’unico combattimento campanilistico della serata in virtù di una maggiore potenza  che gli ha consentito anche di fare contare l’avversario. Fra gli ospiti da segnalare le buone prove fornite da Romualdi della Pug. Rosetana e dal ravennate Gualdi.

Arbitri Giudici: Lupi Alberto, Longarini Fabrizio, Pecorari Elisa, Di Clementi Sauro; Commissario di Riunione: Fradeani Gabriele; Addetto al cronometraggio: David Rocco; Medico di bordo ring: Bruscoli Paolo; servizio ambulanza: Croce Adriatica di Misano.

I risultati

Iunior kg 60: Gualdi Giacomo (Boxing Gym Ravenna) b. Fadaeimobarhan (Upa); Elite 2^ kg 57: Panebianco Gabriele (Upa) b. Casalena Michael (Nike); kg 57: Filippetti Mattia (Audax) b. Modula Nicolò (Real Combat); Youth kg 91: Biti Kozma (Upa) e Prosperi Alessio (Pug. Giuliese) pari; kg 69: Galli Nicolò (Pug. Senigallia) b. Montanucci Manuel (Perugia Fight);  Elite 2^ kg 69: Hoxha Ledio (Audax) b. Neri Mattia (Carabini Nello); Elite kg 75: Laci Daniel ( Miami) e Santana De Souza (Pug. Tortoreto) pari; Youth kg 64: De Pascalis Marco (Miami) vs Ejupi Klajdi (Pug. Tortoreto); Elite kg 75: Romualdi Luigi (Pug. Rosetana) b. Mea Enrico (Audax)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: