Partite dalla Croazia le scogliere che serviranno a mettere in sicurezza la costa di Sassonia

Partite dalla Croazia le scogliere che serviranno a mettere in sicurezza la costa di Sassonia

FANO – E’ partita questa mattina dall’isola croata di Brazza e dovrebbe approdare a Fano sabato, compatibilmente con le condizioni meteo, l’unità Trasporter III, che contiene il materiale per la rifioritura e la posa delle scogliere lungo il tratto antistante la zona Sassonia. Da questo fine settimana, partiranno fino ai primi giorni di maggio i lavori coordinati dalla ditta S.L.I.MAR S.r.l, inerenti alla ricarica e il rifiorimento delle scogliere sommerse e alla posa in opera di nuove scogliere emerse nello specchio acqueo che si affaccia davanti agli stabilimenti balneari “Bagni Carlo” e “Bagni Gabriele”.

“Grazie a questi interventi di difesa della costa – afferma il vice sindaco Fanesi -, miglioriamo i problemi connessi all’erosione costiera: sia salvaguardando le risorse economiche e sociali del territorio, sia conservando la biodiversità e le risorse ecologiche. Negli anni sono state realizzate numerose opere di protezione della costa fanese con l’intento di preservare e proteggere dall’erosione arenili, edifici e infrastrutture così da salvaguardare il territorio a favore dei cittadini, dei bagnanti e dei commercianti”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: