Dopo il vile attacco in Congo bandiere a mezz’asta in segno di lutto

Dopo il vile attacco in Congo bandiere a mezz’asta in segno di lutto

ANCONA – Bandiere a mezz’asta al Palazzo della Provincia di Ancona, a Passo Varano, in segno di lutto per l’uccisione di ieri in Congo dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio, del Carabiniere Vittorio Iacovacci e di Mustapha Milambo, l’autista che li accompagnava.

“Vogliamo testimoniare così la vicinanza e l’affetto alle famiglie e ai cari, a tutto il corpo diplomatico italiano e all’Arma dei Carabinieri”, il messaggio corale di tutti i Presidenti delle Province italiane, del presidente della Provincia di Ancona e del Presidente dell’Unione Province d’Italia Michele De Pascale.

Bandiere a mezz’asta anche al Palazzo comunale di Ancona ed a Senigallia. A Senigallia lo hanno deciso il sindaco Massimo Olivetti e il presidente del Consiglio comunale Massimo Bello, che esprimono il proprio cordoglio, quello dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale alle famiglie dei due servitori dello Stato, ma anche alla famiglia del loro autista congolese, Mustapha Milambo, ferito anch’egli a morte nell’agguato.

“Sgomento e vicinanza propria e di tutta la comunità senigalliese ai familiari delle vittime, all’Arma dei Carabinieri e al Corpo diplomatico del nostro Paese”, sono le parole del Sindaco Olivetti e del Presidente Bello. Senigallia desidera ricordare l’Ambasciatore italiano Luca Attanasio e il Carabiniere della sua scorta, Vittorio Iacovacci, che hanno perso la vita, vittime di un attentato, nella Repubblica Democratica del Congo.”

Per ricordare la brutale esecuzione dell’ambasciatore, del carabiniere e dell’autista nella Repubblica Democratica del Congo, bandiere a mezz’asta anche a Pesaro. Anche il Comune di Pesaro ha aderito all’invito lanciato dal presidente ANCI Decaro, sull’esempio di quanto deciso dal sindaco di Limbiate, il Comune in cui Attanasio era nato, per onorare la memoria di questi uomini e il lutto che ha colpito le loro famiglie, «Servitori dello Stato –  ricorda il sindaco Matteo Ricci – che hanno perso la vita nell’adempimento dei loro doveri professionali. L’Italia intera si stringe alle famiglie di Luca Attanasio, di Vittorio Iacovacci e di Mustapha Milambo».

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: