A Lucrezia lavori per 100mila euro al Palasport Alfeo Cercolani

A Lucrezia lavori per 100mila euro al Palasport Alfeo Cercolani

Gli interventi, in partenza a fine mese, pianificati per non fermare le attività dell’Apav

CARTOCETO – Con un intervento del valore di 100 mila euro, il Comune di Cartoceto ha disposto per la fine del mese l’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria inerenti il rifacimento della copertura del tetto del Palazzetto dello Sport “Alfeo Cercolani” di Lucrezia.

La struttura sportiva, quartier generale dell’Apav Calcinelli-Lucrezia, realtà di lustro nel contesto pallavolistico nazionale, negli ultimi tempi era stata infatti interessata da alcune persistenti infiltrazioni d’acqua piovana che oltre a rendere inutilizzabile la struttura nelle giornate di pioggia, mettevano a rischio anche il parquet del campo da gioco.

La manutenzione consisterà nella sostituzione della guaina impermeabilizzante, nella riparazione della copertura e nell’installazione di dispositivi permanenti di ancoraggio ormai previsti per legge.

«Si tratta di un intervento importante e atteso ormai da diverso tempo – spiega il Sindaco Enrico Rossi – che tiene conto non solo dell’esigenza di far fronte alla problematica impellente, ma anche della futura possibilità di produzione di energia rinnovabile per il funzionamento dell’impianto, attraverso pannelli fotovoltaici».

«Il tutto – precisa Rossi – è stato pianificato in modo da consentire, contestualmente ai lavori, lo svolgimento delle attività sportive di Apav, una società di riferimento anche sul panorama regionale e nazionale, militando nel campionato nazionale di Serie B2, una competizione che richiede dunque una struttura perfettamente funzionale alle specifiche necessità.»

Soddisfazione anche da parte del Consigliere con delega allo Sport, Raffaele Guidi «Si è tentato già in precedenza di trovare delle soluzioni d’emergenza, ma che si sono rivelate purtroppo non definitive. Data la rilevanza della struttura per il nostro territorio e per la realtà che ospita – sottolinea Guidi – un intervento radicale non era più rinviabile, per il quale tutta l’Amministrazione ha fatto uno sforzo importante al fine di stanziare le risorse necessarie».

E l’impegno è stato fortemente apprezzato dai dirigenti della società pallavolistica.

«Siamo estremamente grati all’Amministrazione – sottolinea il direttore sportivo dell’Apav Simone Paolini – in quanto con questi interventi al Palasport, un vero gioiellino da salvaguardare e custodire, potremo continuare, anche durante i lavori, le nostre attività. Un gesto importante che dimostra quanto l’Amministrazione sia vicina alle associazioni del territorio e, nel nostro caso, quanto ci sia accanto con motivazione nel percorso che stiamo facendo per rendere il “Cercolani” la casa della pallavolo».

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: