“E’ urgente ridare posti letto all’Ospedale di Pergola”

“E’ urgente ridare posti letto all’Ospedale di Pergola”

La Giunta Guidarelli ha scritto al presidente della Regione Francesco Acquaroli. La richiesta riguarda i reparti di Medicina e Riabilitazione

PERGOLA – La Giunta Guidarelli ha inviato una lettera al presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli (nella foto) e ai vertici della sanità regionale per avere informazioni urgenti sull’ospedale di Pergola, dalla situazione dei reparti di medicina e riabilitazione allo spostamento del distretto sanitario.

La lettera ha, tra i destinatari, anche gli assessori regionali Filippo Saltamartini e Francesco Baldelli, il direttore generale Asur Marche Nadia Storti e quello dell’Area Vasta 1 Romeo Magnoni.

“Abbiamo deciso di scrivere una nuova lettera – spiega la sindaca Simona Guidarelli – per chiedere chiarimenti riguardo alle scelte che si stanno effettuando per attuare la separazione dei reparti di medicina e riabilitazione, che si vedono costretti a lavorare con un numero ridotto di posti letto, condivisi in uno stesso corridoio. Una situazione che sta creando notevoli disagi e rischi agli utenti e al personale sanitario.

“Sin dallo scorso maggio abbiamo chiesto, sia in occasione di incontri con dirigenti Asur e amministratori regionali che per iscritto, di provvedere a restituire posti letto a questi reparti per lavorare in maniera più efficiente e sicura”.

Il Comune aveva anche messo a disposizione la struttura dell’ex Pretura, dove poter spostare il distretto sanitario così da liberare degli spazi e separare i due reparti. “Chiediamo conferma ufficiale che questa ipotesi sia stata definitivamente accantonata perché ritenuta non percorribile a causa degli elevati costi da sostenere da parte dell’azienda sanitaria, informazioni chiare e aggiornate su come si sta valutando di procedere e se sono pervenute risposte alla manifestazione di interesse pubblicata da Asur a fine 2020.

“Ci è giunta voce – prosegue la sindaca – che in un sopralluogo effettuato presso l’ospedale venerdì pomeriggio, si sia deciso di portare dei moduli esterni nei quali trasferire il distretto, ma non abbiamo notizie ufficiali e dettagli riguardo a modalità, luogo e soprattutto tempi di attuazione”.

Prosegue l’assessore alla sanità Graziano Ilari: “Riteniamo sia nostro diritto essere costantemente aggiornati così come è nostro dovere tenere informata la cittadinanza su tutto ciò che riguarda l’ospedale di Pergola, a maggior ragione ora, date le criticità del momento a causa dell’emergenza sanitaria in corso e in particolare in relazione a questo argomento, sul quale da mesi stiamo chiedendo proprio lo spostamento del distretto. Come sempre abbiamo sostenuto e ribadito anche nella missiva del 24 novembre, l’obiettivo principale è permettere ai due reparti di tornare a lavorare in condizioni più consone, con estrema urgenza. Cogliamo l’occasione per rinnovare la richiesta, effettuata anche telefonicamente presso la segreteria, di poter incontrare il presidente Acquaroli. Siamo fiduciosi che non si ripetano situazioni simili in cui ci dobbiamo trovare a inseguire voci e notizie su temi così importanti, ma sarà cura di Asur e Regione coinvolgerci come autorità locali e tenerci informati su tutte le questioni che riguardano l’ospedale”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: