Coronavirus / Altre sei vittime nelle Marche, saliti a 384 i ricoveri negli ospedali

Coronavirus / Altre sei vittime nelle Marche, saliti a 384 i ricoveri negli ospedali

ANCONA – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che, nelle ultime 24 ore, si sono verificati altri sei decessi.

All’ospedale di Fabriano è deceduta una signora di 89 anni residente a Fabriano; all’ospedale di San Benedetto del Tronto si è verificato il decesso di una signora di 82 anni residente a San Benedetto del Tronto; presso la Rsa di Galantara sono deceduti un signore di 68 anni, residente a Montefelcino, e una signora di 92 anni, residente a Loro Piceno; all’ospedale di Senigallia si è verificato il decesso di una signora di 91 anni residente a Fabriano e all’ospedale di Civitanova Marche è deceduto un signore di 88 anni residente a Potenza Picena. Tutti presentavano patologie pregresse.

Continua anche ad aumentare il numero dei ricoveri negli ospedali della regione. Oggi sono arrivati a 384 (+15 rispetto a domenica). E, soprattutto, ci sono otto degenti in più in Terapia intensiva (passati da 42 a 50). Due in più sono nei reparti semintensivi (98) e cinque in più in reparti non intensivi (236). Il numero di positivi isolati in casa è passato da 6.354 a 6.658 (+304).

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono ad Ancona (19), San Benedetto del Tronto (11), Marche Nord (11), Jesi (4), Covid Hospital Civitanova (4), Fermo (1). Questi, invece i ricoveri nei reparti semintensivi: Marche Nord (29), Ancona (20), Fermo (12), San Benedetto e Covid Hospital Civitanova (10 ciascuna); sub intensiva anche a Jesi, (8), Ascoli Piceno (6) e Senigallia (3).

Questa mattina il Servizio Sanità della Regione Marche aveva comunicato che sono stati testati 1773 tamponi: 1184 nel percorso nuove diagnosi e 589 nel percorso guariti.

I positivi sono 373 nel percorso nuove diagnosi (75 nella provincia di Macerata, 152 nella provincia di Ancona, 58 nella provincia di Pesaro-Urbino, 50 nella provincia di Fermo, 25 nella provincia di Ascoli Piceno e 13 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (55 casi rilevati), contatti in setting domestico (88 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (82 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati).

Per altri 98 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

LE TABELLE

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: