Addio a Senigallia al vecchio Ponte 2 Giugno, adesso si procede al recupero dei detriti

Addio a Senigallia al vecchio Ponte 2 Giugno, adesso si procede al recupero dei detriti

SENIGALLIA – Dopo la demolizione del Ponte 2 Giugno, i tecnici della ditta appaltatrice dei lavori, stanno ora provvedendo al recupero dei detriti.

Poi, liberato il letto del fiume Misa, si potrà finalmente procedere alla seconda parte dell’intervento. Quella che prevede la realizzazione della nuova struttura.

L’intervento è, purtroppo, in netto ritardo, conseguenza della bonifica del cantiere, necessaria dopo il rinvenimento – il 16 ottobre – del primo ordigno bellico (alla fine ne sono stati recuperati undici). Bonifica che, lo ripetiamo per l’ennesima volta, andava fatta prima dell’apertura del cantiere. E per questo il sindaco e l’Amministrazione comunale dovrebbero chiedere adeguate spiegazioni – e non semplici giustificazioni – a chi non aveva proceduto ad effettuarla in precedenza, così come previsto dalle leggi vigenti.

Adesso l’unica speranza è che si faccia di tutto per ultimare i lavori, così come del resto era programmato, prima di Natale. Ma non sarà semplice. Anche perché il cemento armato ha i suoi tempi. Staremo a vedere. Cosa certa è che i senigalliesi chiedono – e meritano – un ponte realizzato a regola d’arte.

QUI SOTTO un video:

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: