Il Bastione Sangallo chiude la stagione 2020 con un bilancio più che positivo

Il Bastione Sangallo chiude la stagione 2020 con un bilancio più che positivo

Buona partecipazione di pubblico e tanti eventi anche in un anno difficile

FANO – Già a partire dalla tarda primavera 2020, mentre ancora regnava l’incertezza sulle possibilità riguardanti gli eventi culturali e sociali in genere, l’Associazione Bastione Sangallo si adoperava per mantenere in ordine i giardini del Bastione, per sanificare gli spazi, per ampliare e mettere in sicurezza i luoghi da destinare al pubblico e più direttamente ai volontari, per mettere in essere accorgimenti atti a gestire il flusso dei visitatori in conformità alle direttive emanate a livello nazionale e locale, e per iniziare a pensare il cosa e come delle proposte culturali. In un anno difficile, questo 2020, per le associazioni e per la vita sociale, caratterizzato infatti dal distanziamento, dalla scarsità di luoghi di socialità, da una difficoltà estrema nell’elaborare un’ampia offerta culturale, l’Associazione Bastione Sangallo è riuscita, come ormai da cinque anni, a comporre una proposta articolata lunga tutta l’estate, da inizio giugno a fine settembre.

Nei suoi 90 giorni di apertura ordinari, al Bastione Sangallo si sono avvicendati circa 20 volontari che hanno garantito le aperture, la pulizia degli spazi, l’accoglienza, la sicurezza in materia di contenimento Covid-19 e l’allestimento di uno dei più bei monumenti cittadini, per un ammontare di circa di 4000 ore di volontariato. L’intera estate ha visto alternarsi al Bastione più di 70 musicisti per un totale di 27 spettacoli dal vivo, laboratori di danza e di teatro, sessioni di psicodramma classico, 18 presentazioni di libri in presenza dell’autore e con collegamenti in diretta web proiettati sulle mura storiche del Bastione, diventando quindi occasione di sperimentazione e creatività, attività laboratoriali per bambini, mostre, installazioni artistiche, appuntamenti fissi settimanali di varie discipline di yoga, Viet Tai Chi e meditazione, per un totale di oltre 70 eventi.

Il tutto possibile grazie al supporto e la collaborazione con alcune realtà associative, culturali ed istituzionali: Ortica, Re-Public, Arci Artigiana, ANPI – Sezione Fano “Leda Antinori”, Periferica, Rembò, K-artone, Aras Edizioni, Fano Rocca, Nuance, Fab-Lab Musica e Tecnologia, Radio Bobina, Officina Amaranta, Fano Jazz Network, Fano Fellini, Sistema Bibliotecario Fanese, MEMO – Mediateca Montanari, Cantina Mochi, L’Africa Chiama, Adagio, Assessorato alla Cultura ed ai Beni Culturali e allo Sport. Nel lungo calendario estivo del Bastione si è riusciti inoltre ad organizzare abituali ed importanti rassegne: – ZNORT, rassegna di fumetto d’autore, che ha visto anche quest’anno più di 1000 presenze nella sua tre giorni ricca di incontri con autori e illustratori, fumetti, live, presentazioni e degustazioni; – CASAMATTA, rassegna di linguaggi d’arte contemporanei, che ha raccolto l’adesione di 77 artisti provenienti da tutta Italia, di cui 16 selezionati per le mostre ed installazioni, curate in tre fine settimana, che ha visto la partecipazione di oltre 800 persone provenienti anch’esse da tutta Italia; – Mercolibrì, rassegna letteraria a cura di Aras Edizioni, giunta oramai al terzo anno, che con le sue 15 presentazioni porta in città novità editoriali, case editrici indipendenti e autori tra i più interessanti del panorama italiano; – One-Man-Band, la rassegna di musica Indie dedicata alle one-man-band con 6 spettacoli dal vivo; – Spazio Olistico Bastione Sangallo, rassegna dedicata alla conoscenza, sapienza e disciplina supportata dalle prestazioni di insegnanti e consulenti qualificati, che ha visto diversi eventi tematici quali: concerto di musica sacra indiana, conferenza di Feng Shui, metamedicina, irologia, chirologia, laboratori di Mindfulness, che assieme alle lezioni settimanali di yoga ha visto il coinvolgimento di 700 persone. L’Associazione Bastione Sangallo, come già negli anni precedenti ma più concretamente in questo anno, si è impegnata per mettere a disposizione gli ampi spazi esterni affinché vi si potesse anche consumare il cibo acquistato in ristoranti e take away cittadini con cui l’Associazione ha collaborato concordando scontistiche e menù speciali. Per garantire la fruibilità del Bastione Sangallo, i luoghi e gli arredi sono stati sanificati giornalmente con l’ausilio di macchine ionizzatrici, prodotti specifici per la sanificazione e la pulizia; si è inoltre attivato, al fine di garantire il giusto distanziamento e la sicurezza del pubblico e dei volontari, un sistema di prenotazione telefonica gestita interamente dall’Associazione Bastione Sangallo che ha permesso di rendere fruibili gli spazi in piena sicurezza e senza affollamenti di sorta. Ovviamente l’attuale gestione del Bastione Sangallo è possibile grazie al continuo e proficuo rapporto di collaborazione tra l’Associazione di gestione e l’Amministrazione comunale fanese, che ha come sempre accordato fiducia nelle scelte e volontà associative. È soprattutto grazie a tale rapporto di fiducia che il Bastione Sangallo riesce ad essere sempre un luogo aperto, inclusivo e ricco di cultura, in quest’ottica l’Associazione invita chi volesse unirsi e collaborare a scrivere alla mail o prendere contatto tramite i social network. Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno le attività del Bastione, a causa degli esigui spazi interni, trovano obbligatoriamente un momento di pausa ma le collaborazioni ed in generale la progettazione culturale resta sempre viva ed attiva.

Info: bastionesangallo@gmail.com

www.bastionesangallo.com

www.facebook.com/bastionesangallo

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: