BOXE / La campionessa del Sud America Jorgelina Guanini si allena a Jesi

BOXE / La campionessa del Sud America Jorgelina Guanini si allena a Jesi

ANCONA – La Pugilistica Jesina si arricchisce di una atleta di eccezione. Parliamo della professionista campionessa del Sud America dei pesi gallo e mondiale dei supermosca, l’argentina  Jorgelina Guanini che è giunta in Italia e sta sbrigando le pratiche per ottenere la cittadinanza forte del fatto che le sue origini sono di Staffolo, paese da cui partì il bisnonno per cercare migliori possibilità nel Paese sudamericano.

L’abbiamo incontrata nella sede del Comitato Marchigiano dove si è subito recata, accompagnata da Lorenzo Alessandrini, allenatore della Pugilistica Jesina, per inoltrare la richiesta di tesseramento in Italia. Ventotto anni, viso simpatico, fisico atletico, l’abbiamo fatta parlare in quel suo gergo argentino inframmezzato dalle prime parole italiane.

“Combatto dal 2016 – ci ha detto – ed ho conquistato il mio primo titolo, quello sudamericano dei Bantam, nel marzo del 2018, poi ho tentato con successo la carta del mondiale dei super Fly battendo a Concordia Debora Anahi Dionicius nel settembre del 2018, titolo difeso il 15 giugno del 2019 contro Micaela Milagros Lujan.

“Poi il covid ha bloccato tutto ed ora sono in attesa della difesa del mondiale che dovrebbe disputarsi entro il prossimo gennaio con l’avversaria che verrà stabilita dagli organismi mondiali. Il mio bisnonno materno, che di cognome faceva Ombrosi, era di Staffolo e fin da piccola  ho sentito parlare dell’Italia come un Paese meraviglioso ed ho sempre sognato un giorno di viverci.

“Poi mi sono innamorata della boxe ed in questo sport mi sono realizzata fino a conquistare il titolo mondiale, ora voglio continuare la mia carriera qui, dove la famiglia di mia madre ha avuto origine. Il tecnico Alessandrini mi ha offerto la sua ospitalità  e spero di ripagarlo portando il mio titolo in Italia e nella sua palestra”.

“Ho visionato su internet i suoi due incontri mondiali – ci ha detto Lorenzo Alessandrini – ed ho visto una atleta in possesso di una buona tecnica ma soprattutto con caratteristiche di fighter. E’ una tipa che va sempre dentro e si esalta nella battaglia; non appena a posto con le carte federali cercheremo di farla esordire nella nostra regione e, perché no? anche con il mondiale in palio, sarebbe un grosso avvenimento. Per ora ci dedicheremo alla sua forma fisica per ripristinare quel peso che, causa fermo Covid, si è dilatato con qualche chilo in più e poi, con il placet della Federazione, saliremo sul ring e sono certo che la ragazza si farà valere”.

Nella foto: Jorgelina Guanini con la sua cintura di campionessa del mondo IBF fra il presidente regionale Fradeani ed il Tecnico Alessandrini

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: