Si chiude FanoFellini, edizione magica e partecipatissima

Si chiude FanoFellini, edizione magica e partecipatissima

FANO – Dal 4 al 9 agosto si è svolto alla Rocca Malatestiana di Fano, FanoFellini, un grande omaggio al maestro riminese, a cui è stato dedicato il libro FanoFellini di Agnese Giacomoni.
Nonostante la prima serata saltata per maltempo, la manifestazione ha registrato il tutto esaurito sulle prenotazioni dei 5 film di Federico Fellini proiettati (I vitelloni, Amarcord, 8 e ½, La dolce vita, Lo Sceicco bianco). Oltre 2.200 persone hanno assistito ai film di Fellini, un migliaio per il concerto all’alba “The Fellini Variations” di Mario Mariani domenica 9, sold-out per il concerto della Orchestra Mosaico sabato 8 e per lo spettacolo teatrale “Fellinicon: dal librone dei sogni”. Pienone anche per il laboratorio per bambini “Fellini e le maschere”, centinaia anche i visitatori delle Mostre presso la MeMo – Mediateca Montanari e quella del CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma presso la Rocca Malatestiana mentre circa 600 persone hanno assistito alle presentazioni dei libri sotto i tigli della Rocca Malatestiana e oltre 2.000 agli eventi di mezzanotte presso il Bar Rivazza. Sono oltre 4.500 le persone che hanno assistito agli eventi del festival nelle 4 location del festival (Rocca Malatestiana, Bagni Caffè Arzilla, Ex Chiesa San Francesco, MeMo) oltre alle 10 delle videoinstallazioni felliniane diffuse nel centro storico.

L’obiettivo della manifestazione, quello di diffondere la cultura cinematografica grazie ad alcuni capolavori di Federico Fellini, di raccontarne l’immaginario attraverso la sinergia tra il Cinema e le arte arti e di svelarne il rapporto che lo legava al territorio fanese, è stato ampiamente raggiunto]

FanoFellini ha creduto fortemente nella valorizzazione delle eccellenze cinematografiche e non solo del territorio, facendo conoscere il concittadino illustratore Samuele Canestrari, i disegnatori e artisti del collettivo tutto marchigiano Alma Animatori, raccontando Popsophia e la Mostra del Cinema di Pesaro e i loro omaggi a Fellini, facendo rete con MeMo – Mediateca Montanari, con la casa editrice fanese Aras Edizioni, il Laboratorio K-Artone, Carnevale di Fano, Fano Jazz Network, Associazione Cante di Montevecchio ONLUS (che ha curato l’allestimento della Mostra alla Rocca), TeatroLinguaggi, e gli artisti circensi di Spazio Ortica. Circa 30 le partnership attivate, tra cui quella con la Cineteca di Bologna, con sostenitori istituzionali come Fellini100 (per il Mibact), Regione Marche e Comune di Fano, Must Espresso Italiano come main sponsor e il contributo di BCC Fano, Fondazione Cassa di Risparmio e birrificio RentOn.

Non da ultimo, la collaborazione con l’Arena BCC di Fano che ospiterà l’evento conclusivo martedì 25 agosto alle 21:30 con la proiezione del film candidato ai Nastri D’Argento “Nessun nome nei titoli di coda”. Ad accompagnare la visione del film, il fanese Eugenio Cinti Luciani, direttore della fotografia del film, il regista Simone Amendola e il protagonista del film, la storica “comparsa” del cinema italiano e storico collaboratore di Federico Fellini, Antonio Spoletini. Uno che in vita sua fece di tutto per lasciare “un nome sui titoli di coda” non potrà che rivelare uno sguardo inedito al cinema di Fellini, quello del mondo invisibile delle comparse cinematografiche.

Trailer: https://vimeo.com/363671490

Ingresso: 6€ intero, 5€ ridotto.

Prevendita online: https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=290860&

Per info: https://www.facebook.com/FanoFellini . https://www.cinemafano.it/

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: