A Colli al Metauro bocce ancora protagoniste

A Colli al Metauro bocce ancora protagoniste

COLLI AL METAURO – La bocciofila Metaurense di Calcinelli di Colli al Metauro, presieduta da Tonino Tonelli, due settimane fa aveva dato il via alla ripresa agonistica delle bocce nelle Marche dopo il lockdown con una gara seniores.

Oggi (domenica 2 agosto), sempre la Metaurense ha ospitato la ripresa anche delle gare juniores con una competizione individuale di carattere nazionale per under 18 e per under 15, l’edizione numero 24 del Trofeo Metaurense.

Ottima la partecipazione, visto che sotto la direzione di gara di Giulio Zampetti si sono sfidati 31 under 18 e 38 under 15 provenienti da tutta Italia, dalla Lombardia alla Puglia con gran parte delle regioni italiane rappresentate.

Nell’under 18 il successo è finito nelle mani di Riccardo Campanelli (San Cristoforo Fano) che in finale ha avuto la meglio 10-2 su Vittorio Marcaccio (Monte Urano). Sul gradino più basso del podio i due fratelli della Salaria Monteprandone Maurizio Crescenzi e Kety Crescenzi, sconfitti in semifinale rispettivamente da Campanelli e Marcaccio.

E’ finito in Puglia, invece, il titolo dell’under 15 grazie al successo di Luciano Giaquinto (Tricase) che in finale ha battuto Denny Vigoni (Jesina). Terzo posto per Alessandro Alimenti (Spoleto), quarto per Riccardo Giacomoni (San Cristoforo Fano).

Tante le autorità presenti da consigliere nazionale Fib Maurizio Andreoli, al ct della nazionale juniores Rodolfo Rosi oltre ai dirigenti regionali capitanati dal presidente della Fib Marche Corrado Tecchi.

Ovviamente tutto si è svolto nel pieno rispetto dei protocolli anti-Covid.

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: