“Occorre proteggere la ferrovia Fano-Urbino”

“Occorre proteggere la ferrovia Fano-Urbino”

E’ stata approvata oggi in Consiglio regionale la mozione presentata dal capogruppo della Lega Sandro Zaffiri

ANCONA – Esprime soddisfazione il capogruppo della Lega Sandro Zaffiri per l’approvazione all’unanimità oggi in Consiglio regionale della mozione che aveva presentato nel  marzo scorso.

La mozione – spiega Zaffiri – impegna la Giunta regionale a proteggere la ferrovia Fano-Urbino salvaguardando il tracciato ferroviario e le sue opere d’arte e ad attivarsi alla realizzazione della Ferrovia turistica incrementando i finanziamenti statali anche con fondi propri.

La linea ferroviaria è sospesa al servizio viaggiatori ed in stato di abbandono ormai da decenni, pur trattandosi di una infrastruttura di fondamentale importanza per fornire una soluzione sostenibile alla domanda di trasporto turistico e pendolare.

Il capogruppo della Lega, Sandro Zaffiri, anche a proposito del progetto di pista ciclabile, è fortemente convinto che la Fano-Urbino vada protetta salvaguardandone il tracciato visto che esistono altre possibilità di costruire ciclabili senza interferire con la ferrovia, così come già proposto dall’associazione FVM ferrovia Valle Metauro attraverso un progetto di ciclabile trasmesso in Regione.

Si è raggiunto oggi un importante risultato visto che la Fano-Urbino, direttamente connessa alla direttrice adriatica, collega la Valle del Metauro ad una realtà urbana di eccezionale valore storico-artistico come Urbino ed il cui tracciato, i ponti, i viadotti e le gallerie costituiscono un patrimonio architettonico ed ingegneristico rdi grande attrattiva turistica.

L’obiettivo è stato raggiunto – conclude Sandro Zaffiri – ed ora attendiamo che la Giunta dia seguito a quanto approvato oggi nel più breve tempo possibile.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: