Intensificati dai carabinieri nel centro di Senigallia i controlli ai parcheggiatori abusivi: uno arrestato e due sanzionati

Intensificati dai carabinieri nel centro di Senigallia i controlli ai parcheggiatori abusivi: uno arrestato e due sanzionati

SENIGALLIA – Con la ripresa di tutte le attività economiche e dell’afflusso di persone nel centro storico di Senigallia, è ripresa anche l’attività abusiva svolta da alcuni parcheggiatori. Per questo motivo i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno dato nuovo impulso alle attività finalizzate a contrastare queste condotte illecite.

E’ di ieri l’ultimo controllo svolto nel centro storico, precisamente in piazza Simoncelli, dove i carabinieri della Stazione di Marzocca hanno identificato due parcheggiatori abusivi, di cui uno è stato arrestato per resistenza e uno è stato sanzionato amministrativamente.

Il primo controllo è stato svolto intorno alle 17. I militari hanno identificato un cittadino di origini senegalesi, classe ’60, mentre era intendo a gestire i parcheggi della piazza. L’uomo non si è opposto in alcun modo al controllo dei carabinieri, quindi è stato condotto in caserma, dove è stata elevata nei suoi confronti la sanzione amministrativa di 771 euro.

Poco dopo, verso le 18:30, sempre in Piazza Simoncelli, i militari hanno individuato un secondo parcheggiatore abusivo, sempre di origini senegalesi, classe ’95, domiciliato a Mondolfo, il quale, alla vista del personale in uniforme si è dato alla fuga verso il Corso 2 Giugno.

I militari lo hanno subito inseguito, ma il 25enne ha cercato di ostacolarli scaraventando due biciclette verso uno di loro. Il carabiniere ha però schivato gli oggetti ed ha continuato l’inseguimento. La corsa del parcheggiatore abusivo si è conclusa poco dopo, nei pressi del Ponte 2 Giugno, dove è stato raggiunto e bloccato dagli uomini dell’Arma. Una volta condotto in caserma è stata verificata correttamente la sua posizione sul territorio italiano, ed è emerso che, recentemente, gli era stato notificato un ordine di espulsione emesso dal Questore di Pesaro, ordine al quale non ha ottemperato.

Inoltre è emerso che l’uomo era stato già sanzionato altre due volte per la stessa condotta illecita, con provvedimenti divenuti definitivi. Pertanto è stato dichiarato in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, oltre ad essere denunciato per la violazione prevista dall’ art. 7 co. 15 bis del Codice della Strada, avendo reiterato la condotta illecita di esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore. I soldi che aveva guadagnato sono stati sottoposti a sequestro.

Questa mattina, presso il Tribunale di Ancona, si è svolta l’udienza di convalida e successivamente l’uomo è stato condannato a quattro mesi, con patteggiamento. Il giudice ha inoltre disposto il nulla osta per l’espulsione, pertanto è stato accompagnato presso la Questura di Ancona dove gli è stato notificato l’ordine di espulsione. Avrà 10 giorni per lasciare il territorio nazionale.

Un altro controllo ai parcheggiatori abusivi è stato svolto, pochi giorni fa, dai militari della Stazione di Senigallia, che nei pressi dei Giardini Morandi hanno identificato un altro cittadino senegalese, di 28 anni. Anche lui è stato sanzionato amministrativamente con una multa di 771 euro, inoltre gli è stata sequestrata la somma illecitamente percepita.

I controlli dai carabinieri continueranno anche nei prossimi giorni, per contrastare questo fastidioso fenomeno e garantire ai cittadini di Senigallia ed ai turisti una più serena permanenza nelle vie del centro storico.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: