Gli agenti del Commissariato di Fano rintracciano dopo tre anni un bambino sottratto dalla madre

Gli agenti del Commissariato di Fano rintracciano dopo tre anni un bambino sottratto dalla madre

FANO – La Polizia di Stato ha rintracciato un bambino di 7 anni che era stato sottratto, nel 2017, dalla madre all’ex coniuge, residente a Fano. Il bambino ed il suo fratellino, affidati al padre a seguito di sentenza di separazione emessa dal Tribunale di Pesaro, erano stati sottratti dalla madre, che li aveva poi condotti in una località ignota.

Dopo una lunga battaglia legale il padre era riuscito a ricongiungersi con uno dei ragazzi, mentre l’altro continuava a essere trattenuto illegittimamente  dalla madre che, da quel momento aveva fatto perdere le tracce, evitando anche l’iscrizione scolastica e sanitaria del figlio.

In tale difficile contesto gli agenti dell’Ufficio Minori del Commissariato di P.S. di Fano, diretti dal dirigente dottor Stefano Seretti,  in  collaborazione con i colleghi dei Commissariati di P.S. di Frattamaggiore e Aversa, nelle province di Napoli e Caserta e con il coordinamento della Procura di Pesaro, riuscivano a rintracciare la donna.

In particolare le indagini consentivano, dopo tre anni di difficili ricerche, di individuare madre e figlio in provincia di Caserta e di ricongiungerlo al fratello maggiore ed al padre. La donna è stata quindi segnalata per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e sottrazione di persone incapace.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: