Ecco a Senigallia il vero “Consiglio Grande” sulla sanità con Acquaroli presidente

Ecco a Senigallia il vero “Consiglio Grande” sulla sanità con Acquaroli presidente

Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini, Alan Canestrari, Davide Da Ros, Giorgio Sartini: “Ricostruire quanto smantellato dalla sinistra è compito dell’alternativa a un sistema di potere fallimentare”

SENIGALLIA – “Le opposizioni consiliari senigalliesi – scrivono i consiglieri comunali Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini, Alan Canestrari, Davide Da Ros, Giorgio Sartini – non parteciperanno al Consiglio Grande indetto dall’Amministrazione comunale sulla situazione della sanità locale post Covid 19. Non è possibile fare da comprimari a chi, quella sanità (ad iniziare dall’ospedale di Senigallia), l’ha di fatto smantellata ed oggi pensa di utilizzare il Consiglio Comunale di Senigallia quale strumentale palcoscenico elettorale.

“Ecco perché le opposizioni consiliari civiche e di centro-destra hanno voluto organizzare un proprio “Consiglio Grande” invitando Francesco Acquaroli (nella foto) che avrà l’onere di ricostruire ciò che la sinistra ha smantellato pezzo dopo pezzo e per cui le Marche hanno pagato un prezzo altissimo a causa dell’emergenza Covid”.

L’incontro si terrà venerdì (10 luglio), alle ore 14.45, nella sala del Consiglio comunale di Senigallia.

“Rappresenteremo ad Acquaroli – aggiungono i consiglieri comunali Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini, Alan Canestrari, Davide Da Ros, Giorgio Sartini – anche la situazione di degrado sanitario dell’Ospedale di Senigallia ad iniziare dalle strutture fatiscenti che cadono a pezzi nonostante la qualità del personale sanitario. “All’iniziativa, organizzata dai gruppi consiliari di opposizione di Senigallia, parteciperanno anche i dirigenti regionali di Fratelli D’Italia, Lega e Forza Italia”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: