Restano gravi al Salesi di Ancona le condizioni della bimba travolta da un’auto a Passo Ripe

Restano gravi al Salesi di Ancona le condizioni della bimba travolta da un’auto a Passo Ripe

TRECASTELLI – Restano stazionarie, nella loro gravità, le condizioni di Stella, la bimba di due anni, travolta giovedì sera, da un’auto, in via Aldo Moro, a Passo Ripe.
La piccola, seduta nel passeggino, stava passeggiando insieme ai genitori in via Aldo Moro quando è stata travolta da una Peugeot 307, condotta da un pakistano di 44 anni, con a bordo altri tre extracomunitari.
L’uomo (R.K, classe 1976), ubriaco e senza patente, ha perso il controllo dell’auto che ha travolto il passeggino per poi terminare la corsa contro un muretto.
Sul luogo dell’incidente, appena scattato l’allarme, è intertenuta un’ambulanza del servizio sanitario regionale che ha provveduto a trasportare la piccola all’ospedale Salesi di Ancona dove è stata ricoverata con riserva di prognosi.
Sul luogo dell’incidente, per i rilievi di legge, si sono portati anche gli agenti della polizia stradale.
Tutti e quattro gli extracomunitari che si trovavano a bordo della vettura, sono richiedenti asilo in Italia, in attesa dello status di rifugiati. E tutti, ascoltati dagli agenti della polizia stradale, hanno inizialmente negato di trovarsi alla guida della vettura al momento dell’incidente.
Ma gli agenti hanno potuto successivamente accertare che l’auto era condotta da un pakistano di 44 anni, ubriaco ed in stato di grave agitazione. Tanto che l’uomo è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia: il suo tasso alcolemico è poi risultato di 1,5 g/.
Ed anche per questo il quarantaquattrenne pakistano è stato arrestato per lesioni colpose aggravate. Nei guai anche gli altri tre extracomunitari che si trovavano a bordo della vettura al momento dell’incidente.
Secondo quanto accertato l’auto appartiene ad un uomo, di 36 anni, di origini indiane, residente a Serra de’ Conti che, a sua volta, è stato sanzionato amministrativamente dagli agenti della polizia stradale.
La ricostruzione dell’incidente, fatta dagli agenti della polizia stradale intervenuti sul posto, ha evidenziato come solo per un caso fortuito la vettura, completamente fuori controllo, dopo una sbandata sulla destra, non ha travolto l’intera famiglia che stava camminando sul margine della strada.

(Nelle foto l’auto investitrice e la zona in cui si è verificato l’incidente)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: