Per le Marche la giornata più bella dall’inizio dell’emergenza sanitaria: nessun decesso, nessun nuovo contagio e tutte le terapie intensive finalmente vuote

Per le Marche la giornata più bella dall’inizio dell’emergenza sanitaria: nessun decesso, nessun nuovo contagio e tutte le terapie intensive finalmente vuote

ANCONA – Per le Marche, quella di oggi, si presenta come la più bella giornata dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Oggi non ci sono stati decessi, non sono da registrare nuovi tamponi positivi e le terapie intensive – anche questo è un dato importantissimo – non hanno più degenti. Dati che fanno guardare al futuro con meno apprensione. Anche se l’allerta deve continuare a restare alta.

I dati, comunque, dicono che, dall’inizio della pandemia, nella nostra regione, ci sono stati, purtroppo, 992 morti. Si tratta di 593 sono uomini, 399 donne. 525 sono della provincia di Pesaro Urbino, 215 della provincia di Ancona, 166 della provincia di Macerata, 65 della provincia di Fermo, 13 della provincia di Ascoli Piceno, 8 sono extra regione. Età media delle vittime: 80,5 anni.

Questa mattina il Gores, il Gruppo operativo regionale per l’emergenza sanitaria, aveva anche comunicato che, nelle Marche, non ci sono stati casi positivi nelle ultime 24 ore, a fronte dei 1200 tamponi effettuati (599 nuove diagnosi + 601 percorso guariti).

Nelle Marche i tamponi positivi restano così a 6.747 su 70.335 test (sono invece 63.588 i test negativi).
Nella provincia di Pesaro Urbino i contagiati sono 2.752; nella provincia di Ancona 1.873; nella provincia di Macerata 1.127; nella provincia di Fermo 470; nella provincia di Ascoli Piceno 290. Ci sono poi 235 casi provenienti da fuori regione.

Per la prima volta, oggi, nelle Marche, non ci sono persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. Un solo paziente è, invece, ricoverato nelle aree di terapia semi intensiva. Altre 15 persone sono invece ricoverate in reparti non intensivi; 16 in degenze post acute e 62 in strutture territoriali. Complessivamente i ricoverati negli ospedali della regione sono 32.
Al momento, nelle Marche, sono 4.763 i pazienti dimessi dagli ospedali, ma molti di loro si trovano attualmente in isolamento domiciliare, sotto stretta sorveglianza medica.

In isolamento domiciliare  ci sono complessivamente 1.335 persone, delle quali 900 asintomatiche e 435 sintomatiche. Tra queste ci sono 125 operatori sanitari contagiati durante il loro lavoro negli ospedali o negli ambulatori medici.. Va anche aggiunto che dall’inizio della pandemia nelle Marche ci sono state 34.763 persone in isolamento domiciliare avendo avuto contatti con pazienti contagiati.

LE TABELLE

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: