Il centro di Serra de’ Conti senza giornali: protesta anche il sindaco

Il centro di Serra de’ Conti senza giornali: protesta anche il sindaco

SERRA DE’ CONTI – Dal 20 aprile l’Edicola di Cardina Brutti, l’unica ora esistente nel centro storico, non può più distribuire poiché non le vengono più consegnati sia i quotidiani che i periodici da parte dell’Agenzia di distribuzione di Pescara. Una situazione che depaupera ulteriormente il centro storico i cui residenti, molti dei quali anziani, per acquistare i quotidiani ed i periodici debbono recarsi al Conad per i quotidiani e all’Edicola Luigina, sia per i quotidiani che per i periodici, punti vendita ubicati il primo nell’area artigianale a circa due km di distanza dal capoluogo e l’altro in frazione Osteria a quasi tre km. di distanza.

Il sindaco Letizia Perticaroli, interpretando le giuste rimostranze sia di Cardina Brutti che dei residenti, ha contattato l’Agenzia di distribuzione per chiedere le motivazioni di questa interruzione del servizio. “Mi è stato risposto che l’interruzione è dovuta a motivi logistici essendo problematica la consegna nel centro storico”. “La mia opinione fatta presente all’Agenzia – ha affermato Letizia Perticaroli – è che il centro storico di Serra de’ Conti è baricentrico rispetto al vicino Comune di Montecarotto e alla frazione Osteria e che nulla è cambiato rispetto a quando l’Agenzia consegnava regolarmente sia i quotidiani che i periodici all’Edicola di Cardina. Inoltre Cardina – conclude Letizia – ha sempre puntualmente pagato le spettanze economiche dovute all’Agenzia di Pescara”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: