Varotti alla Regione: “Erogare i fondi previsti per la riqualificazione delle strutture ricettive”

Varotti alla Regione: “Erogare i fondi previsti per la riqualificazione delle strutture ricettive”

PESARO – Amerigo Varotti, Direttore generale della Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord ha inviato una lettera aperta al presidente della Regione Luca Ceriscioli, all’assessore al Turismo Moreno Pieroni ed ai consiglieri regionali eletti in provincia di Pesaro e Urbino.

“La Regione Marche – scrive Varotti – con scadenza al 31 ottobre 2017 poi prorogata al 31/1/2018, aveva positivamente previsto l’erogazione di contributi a fondo perduto – a valere sui fondi europei POR FESR201-2020 – per il miglioramento della qualità, riqualificazione e ammodernamento delle strutture ricettive.  Tutti i vertici regionali hanno a lungo invitato i titolari delle strutture ricettive a far domanda e ad investire nella riqualificazione dell’offerta turistica Marchigiana, garantendo il reperimento delle risorse per fronteggiare le eventuali richieste.

“Le Associazioni turistiche – in modo particolare del mondo Confcommercio – hanno promosso il Bando e le intenzioni della politica regionale.

“Gli operatori – principalmente gli albergatori, country house e campeggi e villaggi turistici – hanno deciso di accettare l’invito della Regione ed in numero rilevante hanno investito e presentato domande per accedere ai fondi europei.

“Oltre 300 le domande presentate, hanno creduto nell’impegno della Regione, si sono addebitati, ma ora hanno necessità di vedersi liquidati i contributi ammessi ed approvati.

“Tra l’altro in questo periodo di spaventosa crisi economica derivante dall’epidemia da CORONAVIRUS, nel mentre il comparto turistico è drammaticamente il più colpito ed al momento senza un sostegno reale da parte del Governo e della Regione, la liquidazione del contributo regionale sulle spese già effettuate, rappresenterebbe – oltre che un atto di giustizia – una boccata d’ossigeno per le imprese e gli imprenditori.

“La graduatoria è stata fatta, molte ditte hanno presentato da tanto tempo le relative documentazioni: ora è necessario ed urgente liquidare i contributi che erano stati assicurati e garantiti.

“Ci rivolgiamo pertanto pubblicamente – conclude Varotti –  al Presidente Ceriscioli ed all’Assessore al Turismo Pieroni che tanto si sono prodigati e tanto hanno garantito per il buon esito del bando e del progetto; e ci rivolgiamo ai Consiglieri Regionali: è urgente e necessario trovare le risorse e liquidare le imprese che aspettano quanto gli è dovuto”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: