Quando l’arte unisce: un omaggio a Raffaello e alla città di Urbino / VIDEO

Quando l’arte unisce: un omaggio a Raffaello e alla città di Urbino / VIDEO

URBINO – Più autori hanno realizzato un video per rendere omaggio alla città di Urbino e alla figura di Raffaello. “È l’arte – afferma Giò Ross – ad unirci e ad abbracciarci idealmente con un sentimento ancestrale e metafisico. Il video si presenta come una traduzione sensibile della realtà in un momento storico particolare che ci sta attraversando . È Lo spaesamento esistenziale, individuale e collettivo che racchiude svariate emozioni ad avvolgere la nostra nuvola caotica. È il contrasto dei sentimenti che ci attraversa, il colore cangiante insieme al bianco e nero, tono una volta sommesso e poi intriso di speranza.

“In questa atmosfera estraniante durante il cinquecentenario di Raffaello si è manifestato l’impulso autentico dell’arte, in un forte connubio emotivo, dell’ l’immagine con la musica e la voce narrante.

“Ci siamo trovati senza cercarci ad esprimere le nostre emozioni nelle case, dentro le case degli eventi come la Pasqua, il 25 Aprile insieme al momento storico che tutti noi stiamo vivendo e condividendo. È un omaggio a Raffaello e a Urbino, per le persone conosciute e non conosciute”.

——————————————–

Giovanni Rossi, in arte Giò Ross, nasce a Urbino il 5 aprile 1972. Si forma presso l’Istituto d’Arte di Urbino, dove consegue nel 1991 il Diploma di Maturità d’arte applicata, sezione di arte della grafica e dell’incisione. Nel 1996 si laurea in D.A.M.S. (Indirizzo delle arti) all’Università di Bologna e nel 2003 consegue l’Abilitazione all’insegnamento di Storia dell’Arte.

Tra le esperienze più significative ricordiamo l’esecuzione della scenografia per il balletto l’ “Ignota” al Teatro Sperimentale di Pesaro, la scenografia per il concerto della cantante Antonella Ruggiero al Teatro Regio di Parma, la mostra personale “Nel segno dell’evoluzione” presso le sale del Castellare del Palazzo Ducale di Urbino e l’evento personale alla Fondazione Centro Arti Visive “la Pescheria di Pesaro”. Esposizione nella meravigliosa isola di San Servolo di Venezia nella sede dell’Università internazionale della città presentata da Mattia Carlin.

QUI SOTTO il video:

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: