A Jesi prove generali di Consiglio comunale in videoconferenza

A Jesi prove generali di Consiglio comunale in videoconferenza

JESI – Positivi riscontri dalla prova generale effettuata ieri per l’organizzazione di un Consiglio comunale a distanza, nel rispetto delle nuove disposizioni che, con l’obiettivo di evitare assembramenti, disciplinano la possibilità di tenere le sedute in videoconferenza.

Dalla sala consiliare il presidente Daniele Massaccesi si è collegato, attraverso una piattaforma tecnologica dedicata, con sindaco, assessori e consiglieri che, dalle rispettive abitazioni, si sono ritrovati insieme su un video, potendo ciascuno avere davanti i volti di tutti gli altri presenti e dunque interagire tra loro.

La seduta “virtuale” ha permesso di compiere un aggiornamento sulla situazione presente a Jesi in queste settimane di emergenza, con l’intervento del Comandante della Polizia Locale Cristian Lupidi, particolarmente apprezzato, che ha illustrato gli aspetti legati alla sicurezza e al sistema dei controlli. Il sindaco Massimo Bacci e l’assessore Marialuisa Quaglieri hanno poi fatto il punto sugli aspetti legati al Carlo Urbani e ai servizi sanitari e sociali messi sotto pressione dall’emergenza.

Assessori e consiglieri comunali sono poi a loro volta intervenuti per portare il proprio contributo o per ricevere informazioni e chiarimenti.

“Ringrazio tutti per la fattiva collaborazione – ha sottolineato il presidente del Consiglio comunale, Daniele Massaccesi – e la piena disponibilità a portare avanti le sedute in tale modalità che è certamente più complessa, ma che permette comunque di affrontare i lavori in maniera sicura e rispettosa dei tempi amministrativi”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: