Superati i tremila contagiati (3.114): ieri altri 180 tamponi positivi

Superati i tremila contagiati (3.114): ieri altri 180 tamponi positivi

Attivata una seconda strumentazione di diagnostica nel laboratorio di Ascoli Piceno

ANCONA – Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore i tamponi positivi rilevati sono stati 180 su un totale di 727 processati. Nelle Marche il totale dei contagiati sale così a 3.114 su 8.623 persone testate.

Il laboratorio di Ascoli Piceno ha esaminato ieri 210 campioni, quintuplicando, nel giro di due giorni, la capacità tecnica iniziale, grazie all’attivazione della seconda macchina, che si è aggiunta alla strumentazione iniziale. Nella giornata di oggi sono attesi ad Ascoli ulteriori kit, per un totale di 800 esami.

“All’interno del polo di biologia molecolare di Ascoli, ristrutturato due anni fa – spiega Antonio Fortunato, direttore del laboratorio analisi dell’Area Vasta 5 – sono state acquisite strumentazioni all’avanguardia, sia come tecnologia, sia come livello di automazione. In questa emergenza ci siamo trovati a disporre di una strumentazione di elevata automazione, per la quale le aziende di diagnostica hanno sviluppato e messo in commercio negli ultimi giorni reagenti specifici per determinare la presenza del virus. Avendo avuto la possibilità di approvvigionarci di questi reagenti specifici, ci troviamo ora nella condizione di essere utili all’interno della regione in termini di potenzialità di esecuzione degli esami”.

“Per l’acquisizione dei tamponi – spiega il direttore dell’Area Vasta 5 Cesare Milani – ci siamo organizzati anche attraverso due strutture esterne all’ospedale, che ci permettono di essere più efficienti ed efficaci, sia in termini di screening, sia in relazione all’utilizzo ottimale dei dispositivi di protezione”.

Nella provincia di Pesaro Urbino i contagiati sono ora 1.474; nella provincia di Ancona 869; nella provincia di Macerata 405; nella provincia di Fermo 204; nella provincia di Ascoli Piceno 111. Ci sono poi 51 casi provenienti da fuori regione.

Sono 166 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva, 261 nelle aree di terapia semi intensiva e 518 in reparti non intensivi. Altre 198 persone sono ricoverate in degenze post critiche. Complessivamente i ricoverati negli ospedali della regione sono 1.086.

Al momento, nelle Marche, le persone guarite sono 9. Altri 120 pazienti sono stati dimessi dagli ospedali e si trovano attualmente in isolamento domiciliare, sotto stretta sorveglianza medica.

In isolamento domiciliare  ci sono complessivamente 6.155 persone, delle quali 4.698 asintomatiche e 1.457 sintomatiche. Tra queste ci sono 619 operatori sanitari contagiati durante il loro lavoro negli ospedali o negli ambulatori medici. E questo crea grandi problemi in tutte le strutture ospedaliere marchigiane.

C’è poi da aggiungere che con i 23 morti di ieri il totale dei decessi, nelle Marche, a causa del Coronavirus, è salito a 310 (si tratta di 306 marchigiani e 4 residenti fuori regione). E la lista, purtroppo, non potrà che allungarsi.

I 23 morti di ieri sono di:

Sant’Elpidio a Mare (1, di 83 anni)

Ostra (1, di 94 anni)

Pesaro (5, di 91, 79, 75, 72 e 90 anni)

Ancona (4, di 82, 90, 100 e 90 anni)

Fermo (5, di 90, 89, 97, 84 e 89 anni)

Acqualagna (1, di 81 anni)

Fano (3, di 81, 93 e 71 anni)

Civitanova Marche (1, di 76 anni)

Montelupone (1, di 87 anni)

Fossombrone (1, di 72 anni)

Gli ultimi decessi sono avvenuti negli ospedali di Civitanova-Villa dei Pini, Senigallia, Ancona-Inrca, Fermo-Inrca, Urbino, San Benedetto del Tronto, Pesaro, Ancona-Torrette, Camerino.

Va anche aggiunto che, su 310 morti, 210 sono uomini, 100 donne. 197 sono della provincia di Pesaro Urbino, 53 della provincia di Ancona, 33 della provincia di Macerata, 22 della provincia di Fermo, 1 della provincia di Ascoli Piceno, 4 sono extra regione. Età media delle vittime: 79,8 anni.

LE TABELLE

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: