La strage alla Lanterna Azzurra, il Comune di Corinaldo si costituisce parte civile nel processo alla “banda dello spray”

La strage alla Lanterna Azzurra, il Comune di Corinaldo si costituisce parte civile nel processo alla “banda dello spray”

CORINALDO – La Giunta comunale ha approvato formalmente la costituzione di parte civile del Comune di Corinaldo nel procedimento penale del 5 marzo 2020 davanti al GupP del Tribunale Ordinario di Ancona, concernente gli eventi del 7/8 dicembre 2018 presso la discoteca “Lanterna Azzurra” e riguardante la “banda dello spray”, accusata di aver procurato il tragico episodio.

Il Comune di Corinaldo vuole, con questa scelta, rappresentare giuridicamente gli interessi e diritti della propria comunità, l’economia locale e l’identità dei cittadini, puntando a ottenere il risarcimento di danni patrimoniali e non patrimoniali, comprensivi quelli derivanti dalla lesione dell’immagine, patendo un pregiudizio e l’offuscamento del prestigio del territorio, tanto come contenuto patrimoniale, quanto come contenuto extrapatrimoniale.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: