Umberto Mattioli: “Nel segno della figura di Santa Maria Goretti riproposto in grande il nome di Corinaldo”

Umberto Mattioli: “Nel segno della figura di Santa Maria Goretti riproposto in grande il nome di Corinaldo”

di UMBERTO MATTIOLI*

CORINALDO – Grazie Marietta!

– Grazie al nostro vescovo Mons. Manenti che negli 8 giorni ha seguito passo passo i vari eventi e le iniziative che si sono succedute;

– Grazie a Mons. Orlandoni e a Mons. Rocconi per la loro presenza;

– Grazie ai Padri Passionisti di Nettuno sempre attenti alle richieste dei corinaldesi;

– Grazie a Mons. Giuseppe Bartera – Arciprete Parroco di Corinaldo e Rettore del Santuario;

– Grazie a tutti i sacerdoti e religiosi che hanno collaborato: un ringraziamento particolare a don Fabrizio e alle Suore che, per la circostanza, hanno reso il nostro Santuario Diocesano di Santa Maria Goretti un meraviglioso giardino di luci e di fiori.

– Grazie agli Artiglieri, ai Bersaglieri, ai Carabinieri e alle associazioni che hanno volontariamente cooperato nei vari momenti della settimana gorettiana;

– Grazie alle Istituzioni civili e militari;

– Grazie ai corinaldesi ed ai devoti di Santa Maria Goretti, vicini e lontani, per la loro folta presenza (Don Giuseppe riferisce addirittura della partecipazione totale di circa 60.000 persone distribuite nell’arco della settimana anche se la stima appare troppo generosa);

– Grazie a quanti hanno contribuito alle spese (c’è ancora posto per chi intende sostenere ed aiutare secondo le possibilità di ciascuno);

Domanda: Qual è la principale causa di una partecipazione così numerosa?

– Devozione?
– Curiosità?
– Fiducia piena in Marietta?
– Richiesta di intercessione per le varie necessità?

In questi momenti difficili per la donna, visti i terribili casi di violenza e femminicidio, quanti avranno pregato per il dono della castità e della purezza?

Quanti avranno chiesto il coraggio di perdonare che ha avuto Marietta?

Gli interrogativi potrebbero essere molteplici in questo senso.

Dobbiamo comunque segnalare che Corinaldo si è resa celebre in questi 8 giorni in tutta Italia e l’attenzione si è spostata dalla recente tragedia della Lanterna Azzurra e dalla frenetica festa di Halloween alla grande figura della nostra piccola Santa conosciuta, stimata ed amata in tutto il mondo.

*Sacerdote

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: