Roberto Paradisi: “Alla Fagnani lavori d’estate senza disagi alla scuola”

Roberto Paradisi: “Alla Fagnani lavori d’estate senza disagi alla scuola”

“Il progetto di quasi 3 milioni lascia irrisolto ancora una volta il problema della mancanza di spogliatoi per la palestra. Una leggerezza inaccettabile”

di ROBERTO PARADISI*

SENIGALLIA – I lavori di ristrutturazione e adeguamento della scuola media Fagnani, riferimento identitario e culturale del nostro centro storico, inizieranno a giugno 2020 e non sembra subiranno slittamenti per i ritardi legati al finanziamento regionale (oltre 2 milioni e ottocentomila euro). E’ quanto apprendo dalla risposta che mi ha fornito l’assessore Monachesi a fronte di mie puntuali richieste di chiarimenti.

Richieste che si erano rese necessarie per la crescente agitazione di molte famiglie di studenti e operatori della scuola che vivevano da mesi nella totale incertezza sul futuro immediato della scuola. L’assessore, in particolare, cogliendo la mia precisa preoccupazione sul punto, ha ampiamente assicurato che l’attività scolastica non subirà particolari disagi e non verranno trasferite altrove le classi. I lavori avverranno in due riprese nei mesi estivi del 2020 e del 2021. La gara deve ancora essere pubblicata e sarà esperita con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Unico neo, a cui occorrerà porre assolutamente rimedio, è la incomprensibile assenza della previsione di spogliatoi e docce per la palestra della scuola (utilizzata massicciamente anche da associazioni sportive). Si tende a ripetere lo stesso grave errore della palestra della scuola Pascoli. Sul punto, la risposta dell’assessore alla mia istanza non è convincente. In particolare l’esigenza (condivisibilissima) di salvaguardare gli spazi delle associazioni combattenti può essere contemperata con la messa a disposizione di altri locali (ad esempio presso i locali dell’Auditorium San Rocco o altra allocazione).Certamente, perdere un’occasione di questo genere (lavori per quasi tre milioni) penalizzando ancora una volta lo sport agonistico locale è frutto di una leggerezza non accettabile.

*Consigliere comunale Unione Civica – Senigallia

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: