Giorgio Sartini: “Perché in Commissione non si riesce a trattare i problemi delle due case di riposo di Senigallia?”

Giorgio Sartini: “Perché in Commissione non si riesce a trattare i problemi delle due case di riposo di Senigallia?”

di GIORGIO SARTINI*

SENIGALLIA – È stata indetta per giovedì prossimo 13 febbraio la 4° commissione consiliare per discutere la richiesta inoltrata dal commissario Perini in merito alle procedure adottate dalla regione Marche per l’emergenza Coronavirus.

La richiesta è stata inoltrata il 3 febbraio ed è stata programmata per la giornata di giovedì 13 febbraio (solo 10 giorni).

Il 14 novembre 2019, ho inoltrato anch’io una richiesta di convocare la 4^ commissione per discutere dei 20 posti di cure intermedie previsti dalla Regione Marche per la Fondazione Città di Senigallia e dei 20 posti previsti per i malati di Alzheimer per la fondazione Mastai Ferretti, posti necessari per aumentare i livelli assistenziali delle due strutture nella Regione.

Sono tre anni che le due realtà stanno aspettando e non sono ancora riuscite ad avere i finanziamenti spettanti. Per questa inadempienza regionale le due fondazioni cittadine hanno avuto un deficit annuale di centinaia e centinaia di migliaia di euro.

Ebbene la mia richiesta giace tuttora nel dimenticatoio.

Per trattare l’argomento richiesto dal commissario Perini  invece sono stati immediatamente convocati la dottoressa Daniela Cimini, che è la Direttrice dell’U.O.C. Prevenzione e Profilassi delle Malattie Infettive,  e il dottor Daniel Fiacchini del Dipartimento di Prevenzione di Senigallia (candidato nella lista di Perini nelle prossime elezioni comunali).

Se la preoccupazione del Commissario Perini è quella d’informare i 10 commissari su come la regione procederà, in caso che alcune persone risultino infette dal Coronavirus per contenerne la diffusione, potevano tranquillamente trasmettere le istruzioni ministeriali via e-mail a tutti i commissari.

Quindi in commissione non si parla di un tema che ha causato nell’ultimo periodo danni ingentissimi alle due strutture sanitarie senigalliesi mentre per un problema ad oggi, e speriamo per sempre, inesistente nella nostra regione si convoca al volo una commissione.

Io penso che i soldi andrebbero gestiti meglio e senza ipocrisie.

Senza fare ulteriori polemiche chiedo che, sia per diritto di precedenza, sia perché contingente alla nostra realtà locale, venga inserito all’o.d.g. anche il tema proposto dal consigliere Sartini. In caso contrario si richiede cortesemente una motivazione scritta, escludendo il falso allarmismo per la questione del Coronavirus che sappiamo ben tutti, senza nulla togliere alla serietà della questione, esser una buona onda mediatica da poter cavalcare per fini propagandistici.

*Consigliere comunale Senigallia Bene Comune

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: