Fatto esplodere nella notte il Postamat dell’Ufficio postale di Serra de’ Conti

Fatto esplodere nella notte il Postamat dell’Ufficio postale di Serra de’ Conti

SERRA DE’ CONTI – Ormai, anche nelle Marche, di “isole felici” ne sono rimaste ben poche. A distanza di pochi giorni Serra de’ Conti torna a far parlare per un altro fatto di cronaca. Nella notte – alle 3.30 – è stato fatto esplodere il Postamat dell’Ufficio postale, nel centralissimo Corso Roma.

Un boato ha squarciato il silenzio della notte, svegliando molte persone che, immediatamente, si sono affacciate alla finestra.

Con la solita tecnica, ormai consolidata, della marmotta i malavitosi – hanno agito in tre – hanno fatto esplodere il Postamat e, dopo aver prelevato il denaro contenuto nella cassa, si sono allontanati con un bottino notevole, anche se non ancora completamente quantificato.

Secondo quanto si è appreso per poter operare indisturbati – e per poi facilitarsi la fuga – i tre malavitosi hanno bloccato Corso Roma con un furgone, precedentemente rubato a poche centinaia di metri di distanza. Inoltre, prima di allontanarsi i tre, con accento straniero, hanno anche minacciato alcune persone che si sono affacciate dalle finestre di Corso Roma.

Nelle foto: il Postamat dell’Ufficio postale di Serra de’ Conti squarciato nella notte da un’esplosione

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: