Sta meglio l’insegnante di Senigallia colpita da meningite meningococcica

Sta meglio l’insegnante di Senigallia colpita da meningite meningococcica

La signora resta comunque ricoverata all’ospedale di Fermo e la prognosi non è stata ancora sciolta

SENIGALLIA – Sta meglio, anche se la prognosi resta riservata, l’insegnante cinquantenne di Senigallia colpita da meningite meningococcica. La donna resta ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Fermo.

Dopo i primi sintomi la signora, insegnante alla scuola primaria di Vallone, si era recata al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia. In considerazione delle sue condizioni i medici in servizio ne avevano subito deciso il trasferimento al più attrezzato ospedale di Fermo.

Il giorno successivo il Servizio del Dipartimento di Prevenzione dell’Asur si era poi attivato nelle attività di controllo, previste in situazioni come queste, contattando tutti coloro i quali avevano avuto, nei giorni precedenti, contatti con la signora. Sono state così rintracciate una novantina di persone, tra adulti e bambini, che sono state a diretto contatto con l’insegnante, tra cui studenti, loro familiari e personale scolastico, tutte sottoposte a profilassi antibiotica.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: