In preda all’alcol aggredisce i passanti nei pressi della pista del ghiaccio: arrestato a Fano dai carabinieri

In preda all’alcol aggredisce i passanti nei pressi della pista del ghiaccio: arrestato a Fano dai carabinieri

Erano circa le sei del pomeriggio quando è giunta la chiamata al 112 da parte di una ragazza che chiedeva l’intervento immediato dei militari per un uomo che dava in escandescenza, senza controllo, a causa dell’abuso di alcol. Poco prima l’uomo l’aveva, senza alcun motivo, aggredita con un pugno al volto e continuava a minacciare e colpire, con calci e pugni, anche il compagno accorso in suo aiuto e poi anche le altre persone presenti, tra i quali anche i frequentatori della pista del ghiaccio.

Dalle risultanze successive è emerso anche che l’uomo, durante le aggressioni, avrebbe tenuto condotte oscene, mostrando perfino le proprie parti intime.

I militari, giunti subito sul posto, hanno trovato il trentasettenne ancora fuori di se, che farneticando frasi sconnesse, continuava a rivolgersi ai passanti in modo minaccioso.

Al tentativo dei militari di riportarlo alla calma, l’uomo, come risposta, aggrediva anche loro costringendoli ad ammanettarlo e dichiararlo subito in arresto.

Nulla di grave per la giovane vittima, a parte il grande spavento per l’inaspettata aggressione.

Questa mattina si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto, richiesta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, unitamente al rito direttissimo, all’esito del quale il giovane ha patteggiato la pena di mesi 9 di reclusione.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: