Le due giovani donne investite a Senigallia sono morte sul colpo

Le due giovani donne investite a Senigallia sono morte sul colpo

E’ emerso durante gli esami autoptici eseguiti oggi pomeriggio. Sabato a Calcinelli i funerali di Elisa Rondina e Sonia Farris

ANCONA – Elisa Rondina, insegnante di 43 anni, e Sonia Farris, parrucchiera di 34 anni, investite lunedì notte lungo l’Arceviese, a poche decine di metri dalla discoteca Megà, a Bettolelle di Senigallia, sono morte sul colpo per un gravissimo trauma cranico.

E’ quanto emerso oggi, dopo gli esami autoptici disposti dal pubblico ministero Ruggiero Dicuonzo, ed eseguiti dal medico legale Manuel Papi, alla presenza del consulente, intervenuto per conto dei familiari delle due giovani vittime, professor Adriano Tagliabracci

Al termine degli esami, conclusi poco dopo le 17, le salme di Sonia Farris ed Elisa Rondina sono state restituite ai familiari. I funerali delle due giovani donne avranno luogo sabato nella chiesa parrocchiale di Santa Croce, a Calcinelli, in due momenti diversi. Alle 10.30 è prevista la cerimonia per l’addio ad Elisa Rondina, mentre alle 15 quella per Sonia Farris.

Per sabato, giorno dei funerali, il sindaco di Colli al Metauro, ha proclamato il lutto cittadino.

Il conducente dell’auto investitrice – una Fiat Punto -, Massimo Renelli, autotrasportatore senigalliese di 47 anni, si trova agli arresti domiciliari per duplice omicidio stradale aggravato dallo stato d’ebbrezza. Decisione presa mercoledì al termine dell’udienza preliminare.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: