Senigallia trasformata con le incantevoli coreografie luminose installate nel centro storico

Senigallia trasformata con le incantevoli coreografie luminose installate nel centro storico

Il Comune lancia l’hastag #lucisuSenigallia per condividere sui social gli scatti del Natale 2019. Mangialardi: “Grande soddisfazione nel vedere le persone felici”

SENIGALLIA – È un successo che non conosce pari quello riscosso dalle coreografie luminose natalizie di Senigallia. Fin dal pomeriggio di venerdì, quando le luci allestite in gran parte del centro storico si sono accese dando inizio alle festività di Natale, sono stati migliaia gli scatti condivisi sui principali social network con commenti lusinghieri riguardo le scelte adottate quest’anno dall’Amministrazione comunale. Gettonatissime le installazioni in piazza Saffi, corso e ponte 2 giugno e via Carducci, che accompagnano la passeggiata di Lungo Corso. Ma non c’è dubbio che le vere protagoniste di questi primi giorni siano le luci nella suggestiva piazza Garibaldi, posizionate in modo da formare un vero e proprio cielo stellato sopra le scenografiche facciate che ne delimitano il perimetro.
A tal proposito, proprio per raccogliere e valorizzare al meglio gli scatti di cittadini e turisti, l’Amministrazione comunale ha lanciato l’hastag #lucisuSenigallia, attraverso cui tutti sono invitati a condividere via social un ricordo, un’emozione o un momento particolare delle meravigliose giornate trascorse a Senigallia durante il periodo natalizio.

“Siamo davvero molto soddisfatti del risultato raggiunto – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – perché vediamo le persone davvero felici in una Senigallia accesa e viva, dove è possibile passeggiare per le vie del centro, recarsi a un evento o visitare una mostra, respirando a pieni polmoni la magia del Natale insieme all’eleganza e alla raffinatezza della città. Abbiamo ricevuto molti elogi e commenti positivi anche da fuori regione, e questo non può che renderci ancora più orgogliosi di aver fatto qualcosa di davvero bello e apprezzato da tutti. Ora l’attesa è per l’eccezionale spettacolo di video mapping che dal 14 dicembre al 6 gennaio andrà ad arricchire ulteriormente piazza Garibaldi con la proiezione di immagini ispirate alla Città della Fotografia, a Mario Giacomelli e alla Scuola del Misa. Possiamo dire di aver centrato l’obiettivo che con l’assessore Enzo Monachesi e l’ingegner Gianni Roccato ci eravamo prefissati lo scorso gennaio e per il quale abbiamo lavorato per tutto l’anno. Un ringraziamento particolare va alla ditta Atlantico che ha curato l’allestimento delle luminarie”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it