I regoli nella didattica della matematica raccontati nei libri di Severino Giuseppe Rachetta

I regoli nella didattica della matematica raccontati nei libri di Severino Giuseppe Rachetta

SENIGALLIA – Sono stati di recente pubblicati due volumi che parlano dell’uso dei regoli nella didattica della matematica: I regoli. Tabelle di scomposizione di regoli ovvero costruzione di treni di regoli (Tecnostampa Edizioni, novembre 2018) e I regoli. Tabelle di scomposizione di regoli e presentazione di materiale didattico-operativo (Tecnostampa Edizioni, marzo 2019).

L’autore di entrambi i tomi è Severino Giuseppe Rachetta, nato a Jesi e oggi residente a Corinaldo, in provincia di Ancona. Laureato in Scienze economiche e commerciali, Rachetta è stato insegnante in scuole medie della provincia di Torino e di Ancona per poi assumere l’incarico di dirigente scolastico. Studioso di matematica moderna, in particolare di enigmi e rompicapi, giochi matematici e didattica della matematica, si è da sempre dedicato ai regoli o “numeri in colore” (Procedimento Cuisenaire).

Le sue recenti pubblicazioni nascono dall’intento di far conoscerei termini e i risultati di un’esperienza di insegnamento che ancora oggi può risultare valida come supporto e integrazione della prassi didattica consuetudinaria.

Come scrive l’autore, “I regoli, che hanno un diverso colore a seconda della lunghezza, rappresentano un semplice sussidio per introdurre l’alunno nel mondo dei numeri e guidarlo nell’approccio alla matematica. Essi permettono ai bambini di toccare fisicamente le unità e quindi i numeri, creando i presupposti per un apprendimento facilitato delle basi della scienza dei numeri.”

I due volumi sono attualmente disponibili presso le librerie  Ubik e Iobook di Senigallia, nonché a Corinaldo presso le edicole e lo studio fotografico Luciano Galeotti.

Su tale argomento sono inoltre in preparazione corsi di formazione per i docenti tenuti dallo studioso corinaldese.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: