Arriva nelle librerie “Licia” del senigalliese Marco Severini, la storia della prima italiana che ha denunciato un questore

Arriva nelle librerie “Licia” del senigalliese Marco Severini, la storia della prima italiana che ha denunciato un questore

SENIGALLIA – Arriva nelle librerie “Licia. Storia della prima italiana che ha denunciato un questore” di Marco Severini (Pensiero e Azione Editore, 2019), l’ultimo libro di Marco Severini (Università di Macerata) che nasce da una lunga intervista rilasciata all’autore da Licia Rognini, la vedova di Giuseppe Pinelli, il ferroviere anarchico precipitato dal quarto piano della Questura di Milano nella notta tra il 15 e il 16 dicembre 1969; il questore a riguardo è quello di Milano di mezzo secolo fa, Marcello Guida, che al pari di altri vertici istituzionali, come l’allora ministro dell’Interno Franco Restivo, raccontò una serie di bugie sulla morte di Pinelli.

L’opera sarà presentata insieme a “Piazza Fontana. Il processo impossibile” (Einaudi) di Benedetta Tobagi, lunedì prossimo alle 17.30 alla Biblioteca “Antonelliana”, con la partecipazione di diversi storici dell’Associazione di Storia Contemporanea.

Quest’ultima chiude pertanto un anno particolarmente intenso (con 110 iniziative pubbliche promosse sul territorio nazionale) con una serie di appuntamenti tutti declinati al femminile: infatti, mercoledì 18 dicembre, sempre alla Biblioteca civica di Senigallia, alle 17.30, viene presentato il n. 4, 2019 della rivista “Centro e periferie”, riguardante la storia delle donne che per prime si sono affermate in una determinata professione; sabato 21, alla Biblioteca civica di Ostra, andrà in scena, alle ore 18.00, la presentazione della terza, nuova edizione del “Dizionario biografico delle donne marchigiane” (Ed. il lavoro editoriale, Ancona 2019), che è stato integrato con profili inediti e particolarmente rilevanti; gran finale, come tradizione, presso la Sala “Chiostergi” del Centro Mazziniano, alle 18.00, con la presentazione del libro “Storie di Natale”, un appuntamento classico i cui proventi saranno destinati in beneficenza. Ospite d’onore di quest’ultima serata sarà il dr. Alessandro Giamberti, autore di una di queste storie natalizie.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: