Tempi lunghi per ripristinare la viabilità a Montevecchio di Pergola

Tempi lunghi per ripristinare la viabilità a Montevecchio di Pergola

Il dirigente della Provincia di Pesaro Urbino, Mario Primavera sulla Sp 94 Monterolo: “Il problema non è la strada ma il dissesto idrogeologico, insieme a Comune e Regione chiederemo risorse al ministero dell’Ambiente”

PESARO – “Comprendiamo il disagio della popolazione di Montevecchio di Pergola, di fatto la Provincia di Pesaro e Urbino si ritrova ad avere una strada all’interno di un enorme corpo di frana che impone ampi interventi ben oltre il tratto stradale compromesso. Si tratta infatti di un dissesto idrogeologico molto esteso, che interessa un intero versante collinare, con uno scivolamento del monte”. E’ quanto evidenzia il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia Mario Primavera (nella foto), che aggiunge: “Il problema è talmente vasto e la sistemazione del movimento franoso richiede risorse finanziarie tali che al momento non possono essere trovate nei bilanci ordinari della Provincia e del Comune. La settimana scorsa ho avuto un incontro con il dirigente del Genio civile di Pesaro della Regione Marche Ernesto Ciani e con il vicesindaco di Pergola Graziano Ilari, insieme ad altri tecnici di Provincia e Regione, da cui è emersa la necessità di individuare risorse nel ‘Repertorio nazionale degli interventi per la difesa del suolo’ del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Al riguardo abbiamo anche definito un percorso per reperire i finanziamenti”.

Mario Primavera indica i due step che sono stati concordati: “Il Comune di Pergola chiederà alla Regione, competente in materia di dissesto idrogeologico, di riperimetrare la frana e ridefinire il grado di rischio e pericolosità. Successivamente verrà inoltrato al Ministero dell’Ambiente lo studio di fattibilità dell’intervento complessivo per la sistemazione della strada e dell’intero versante in dissesto, studio che è in via di ultimazione e che è stato redatto dalla Provincia in collaborazione con il Genio civile di Pesaro della Regione Marche”.

Nel frattempo, come indica ancora il dirigente, “La Provincia, con i fondi Mit (Ministero infrastrutture e trasporti) 2020 provvederà intanto a migliorare le condizioni della strada provinciale 40 Barbanti e della strada provinciale 94 Monterolo nel tratto in cui è rimasta funzionale e si cercherà di migliorare le condizioni del tratto comunale attualmente utilizzato come strada alternativa”. (g.r.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it