Spettacolo teatrale e consiglio monotematico: iniziano ufficialmente a Fano gli appuntamenti per la Giornata per il contrasto alla violenza sulle donne

Spettacolo teatrale e consiglio monotematico: iniziano ufficialmente a Fano gli appuntamenti per la Giornata per il contrasto alla violenza sulle donne

FANO  – La città di Fano aderisce alla Giornata Internazionale per il contrasto alla violenza sulle Donne (25 novembre), fenomeno purtroppo sempre d’attualità come conferma la notizia uscita nei giorni scorsi di 5 persone denunciate a Fano e dintorni tra settembre e ottobre per maltrattamenti, stalking e violenza privata.

Gli eventi, organizzati dall’assessorato alle Pari Opportunità, dalla presidenza del consiglio comunale e dalla Conferenza delle Donne, hanno il patrocinio/collaborazione di Consiglio Regionale delle Marche, Mediateca Montanari, Provincia Pesaro-Urbino, CineMalatesta, Cante di Montevecchio e Libreria Mondadori.

“Il Colore del Rispetto”, questo il nome del calendario di appuntamenti, si aprirà giovedì 21 novembre  quando alla Sala Verdi (21.15) andrà in scena “Filippo”m un monologo scritto da Betta Cianchini e interpretato da Federica Quaglieri e che tratta di femminicidio attraverso una rappresentazione veritiera che passa dal comico al grottesco sino al drammatico (ingresso gratuito, prenotazione consigliata).

Lo stesso spettacolo sarà poi riproposto venerdì 22 novembre sempre alla Sala Verdi del Teatro della Fortuna dove in programma, dalle 9 alle 12, c’è “Il rispetto è un diritto sempre”, consiglio monotematico al quale parteciperanno le studentesse e gli studenti di tutti gli istituti superiori fanesi e nel quale, come consuetudine, sarà letto l’elenco di donne vittime di femminicidio nel 2018.

Diversi saranno poi i relatori di giornata tra cui il dottor Stefano Seretti, dirigente del commissariato di Polizia di Fano, l’avvocato Chiara Gasparini e il dottor Giovanni Di Bari dell’associazione Cante di Montevecchio, tutte figure strettamente legate al tema della giornata e che daranno degli importanti spunti di riflessioni agli studenti e anche delle informazioni utili per denunciare eventuali casi di violenza.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it