Sabato a Cantiano incontro pubblico in vista del restauro del libro sulle origini della Turba

Sabato a Cantiano incontro pubblico in vista del restauro del libro sulle origini della Turba

CANTIANO – Sabato 9 novembre, alle 18:30, nella Sala del Consiglio del Palazzo Municipale di Cantiano, si svolgerà un incontro pubblico aperto a tutti per informare la cittadinanza sull’intenzione di restaurare uno dei beni più preziosi della comunità cantianese: il Liber Societatis Boni Jesu Terre Cant.ni, il volume che documenta, tra l’altro, le origini della più importante rievocazione religiosa del territorio, la Turba di Cantiano.

L’Unione Montana del Catria e Nerone, in collaborazione con il Comune di Cantiano, con l’Associazione “La Turba” e con al Diocesi di Gubbio hanno attivato un percorso virtuoso di accreditamento sul portale ministeriale “Art Bonus”, così da poter aprire un canale diretto di finanziamento a tutti quei cittadini e imprese che vorranno essere parte attiva nel sostenere i propri beni culturali.

Oltreché sentirsi veri e propri “mecenati del futuro” chi donerà a sostegno dell’intervento di restauro potrà godere di un recupero fiscale del 65% della cifra versata, qualsiasi essa sia, e quindi non solo fare parte attivamente di un progetto a favore della propria comunità, ma avere anche un vantaggio economico di considerevole entità.

Questo è solo il primo, seppur uno dei più importanti e sentiti, di una serie di interventi sui beni culturali del territorio dell’Unione Montana, che passeranno attraverso la misura Art Bonus, perché uno dei primari intenti degli Enti interessati è proprio quello di coinvolgere sempre più i cittadini nelle attività della Pubblica Amministrazione, per arrivare ad abbattere molte delle barriere che dividono le comunità locali dalle istituzioni: la Cultura è il mezzo migliore per unire.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it