La maggiore benemerenza di Sant’Ippolito assegnata a Giuseppe Ottaviani il super atleta di 103 anni!

La maggiore benemerenza di Sant’Ippolito assegnata a Giuseppe Ottaviani il super atleta di 103 anni!

SANT’IPPOLITO – Il presidente della Regione, Luca Ceriscioli ha presenziato oggi a Sant’Ippolito ( PU) alla cerimonia nel corso della quale il Comune ha attribuito al suo concittadino Giuseppe Ottaviani, 103 anni, commendatore dal marzo scorso e pluripremiato per i suoi record sportivi, la benemerenza civica “Lo Scalpellino d’Oro”, la massima espressione di considerazione e gratitudine della cittadinanza.

“ Sono lieto di vedere la comunità qui riunita  – ha affermato il presidente Ceriscioli – e sentire il calore di tutti che si raccolgono attorno al loro figlio più illustre, famoso non solo in questo territorio ma in tutto il mondo. Quello che ha fatto Giuseppe Ottaviani è qualcosa di straordinario. Ha dimostrato che c’è un percorso da seguire, fatto di determinazione e passione per raggiungere i risultati, ma fatto anche di altruismo. L’ho sempre conosciuto come una persona disponibile a offrire quelle che sono state le sue esperienze e la sua storia per la crescita delle nostre comunità. Proprio ieri ero ad un convegno del CONI per lanciare un’iniziativa che la nostra regione fa come unica in Italia, da tre anni.  ‘Marche in movimento con lo sport di classe’ è un progetto divenuto esempio per la promozione e lo sviluppo di una nuova cultura sportiva e del benessere che avvicina i giovanissimi della scuola primaria allo sport.  Ormai il 70% delle classi ora fa attività motoria grazie alla collaborazione tra Regione, Asur e Coni. Perché siamo convinti che  lo sport sia lo strumento migliore per crescere bene. Per insegnare gli stili di vita.

“E nessuno più di Ottaviani penso possa essere il miglior testimonial nel raccontare quanto l’attività motoria aiuti a vivere bene .  Siamo una regione longeva , certo grazie al modo di vivere, all’ambiente, al nostro DNA. Ebbene nella nostra regione ci sono 430 ultracentenari . lo dico per gli uomini: solo 62 sono maschi , le altre femmine,  quindi prevale la componente femminile, ma nessuno fa quello che fa Ottaviani, il simbolo della longevità attiva. E’ un esempio vivente per ognuno di noi perché insegna a tutti la strada per far bene, per impegnarci di più nell’attività fisica perché anche la mente risponda. Un concetto che vale per tutte le generazioni e in tutto l’arco della vita. Per questo la Regione ha voluto declinare lo sport in tutte le direzioni:  per prevenire cure, per includere e aiutare le disabilità, per integrare persone straniere , per abbattere barriere culturali e fisiche.  Lo sport  – ha concluso il Presidente- è uno dei valori più importanti, porta con sè un messaggio di fratellanza, è un cemento che rende coese le nostre comunità.”

Il sindaco Marco Marchetti ha consegnato a Giuseppe Ottaviani “ Lo Scalpellino d’oro” istituito per la prima volta con questa motivazione: “Grazie alle sue imprese sportive e agli innumerevoli record raggiunti a livello nazionale ed internazionale, ha saputo trasmettere un messaggio di tenacia e di speranza, divenendo così un esempio e un modello a cui ispirarsi per tutte le generazioni. Sempre orgoglioso delle sue origini, che non ha mai mancato di sottolineare ad ogni occasione utile, ha rafforzato il lustro della nostra comunità in Italia e all’estero riuscendo così a promuovere l’immagine, la conoscenza e la considerazione del Comune di Sant’Ippolito”. (ad’e)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: