La Giunta Mangialardi e il Pd di Senigallia nella bufera: Campanile si è dimesso da assessore

La Giunta Mangialardi e il Pd di Senigallia nella bufera: Campanile si è dimesso da assessore

SENIGALLIA – Gennaro Campanile si è dimesso da assessore al Comune di Senigallia. Da tempo i rapporti con il sindaco Maurizio Mangialardi non erano più considerati idilliaci.

La decisione è stata presa dall’ormai ex assessore comunale nel momento in cui il suo partito attuale – il Pd – è impegnato nell’organizzare le primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco del centro sinistra in vista delle elezioni del 2020. E Gennaro Campanile si è proposto, insieme a Fabrizio Volpini, a competere in vista della consultazione prevista per il 12 (o 19) gennaio.

Ma da qui a quella data non è da escludere neppure un’uscita di Campanile dal Partito democratico per entrare in Italia Viva, la nuova formazione politica di Matteo Renzi. Va infatti sottolineato che Gennaro Campanile è stato sempre molto legato all’ex presidente del Consiglio.

Le dimissioni da assessore sono state comunicate questa mattina dallo stesso Gennaro Campanile.

Ed ora nel Pd senigalliese si dovrà necessariamente aprire una riflessione vera.

Nella foto: Gennaro Campanile con il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: