Inaugurato a Mondolfo dal presidente della Regione il campo sportivo in Via Enrico Fermi

Inaugurato a Mondolfo dal presidente della Regione il campo sportivo in Via Enrico Fermi

Ceriscioli: “Riqualificare le strutture sportive marchigiane per aggregare, integrare e promuovere il nostro territorio”

MONDOLFO – E’ stato inaugurato questa mattina, a Mondolfo, dopo l’intervento di riqualificazione, il campo da calcio di via Enrico Fermi. Una riqualificazione importante, che ha previsto la realizzazione del manto in erba sintetica nel campo da calcio a 8, l’impianto di illuminazione, gli spogliatoi, la nuova recinzione e la sistemazione della tribuna, resa adesso accessibile anche ai disabili.

Dopo 30 anni di abbandono e degrado il campo sportivo di Via Enrico Fermi torna così ad essere il fulcro delle attività sportive, un punto strategico di aggregazione nel cuore di Mondolfo.

Ad inaugurare la nuova struttura sportiva è stato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, con il calcio simbolico del pallone rivolto al sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri. Alla cerimonia hanno presenziato moltissime persone (tanti anche i giovani), amministratori comunali (con in primis il vice sindaco Carlo Diotallevi) ed il presidente regionale del Coni, Fabio Luna.

Dopo i lavori di riqualificazione la struttura, molto attesa dai cittadini, può ora tornare ad essere il fulcro delle attività sportive, essendo da sempre un punto strategico di aggregazione proprio nel cuore del centro storico, che consentirà lo svolgimento di attività ed eventi durante tutto l’anno.

Una riqualificazione resa possibile anche dagli stanziamenti previsti dalla Regione per il miglioramento degli impianti sportivi pubblici esistenti. Va infatti ricordato che la Giunta regionale ha stabilito di non finanziare nuovi impianti, ma migliorare quelli esistenti.

“La Regione Marche – ha affermato il presidente Luca Ceriscioli – ha voluto investire sulla riqualificazione degli impianti sportivi perché lo sport è uno strumento di aggregazione, integrazione e gli impianti sono utili per le comunità, anche come strumenti di promozione del territorio. Abbiamo messo in moto 106 progetti di riqualificazione. Con 7 milioni di euro di finanziamento regionale abbiamo attivato 25 milioni di euro di investimenti per dare nuova vita agli impianti esistenti, grazie anche alla collaborazione tra amministrazioni comunali, enti e associazioni. La Regione crede molto nello sport per i valori positivi che genera, contribuendo a far crescere i nostri ragazzi nel rispetto delle regole. Infatti, per promuovere le Marche abbiamo previsto una campagna che vede come testimonial il campione Vincenzo Nibali”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it