Dopo il lavoro bevono un po’ troppo e si mettono alla guida: altre due patenti ritirate dai carabinieri di Senigallia

Dopo il lavoro bevono un po’ troppo e si mettono alla guida: altre due patenti ritirate dai carabinieri di Senigallia

SENIGALLIA – Inizia il secondo weekend di novembre, e i carabinieri incrementano i controlli nel territorio di Senigallia per prevenire e reprimere gli episodi di guida in stato di ebbrezza, che a volte diventano causa di incidenti e di condotte pericolose poste in essere dagli automobilisti.

Proprio stanotte l’ultimo controllo, eseguito dai militari sul lungomare Leonardo da Vinci, a Marzocca. I militari hanno notato due auto che facevano movimenti strani, affiancandosi tra loro e variando frequentemente l’andatura, come se volessero fare delle brevi gare di velocità. Insospettiti da queste condotte anomale hanno immediatamente intimato l’alt ai due veicoli, che poco dopo hanno interrotto la marcia. Sono stati identificati i conducenti, un uomo (45 anni) di Senigallia, e una ragazza di 22 anni di Montemarciano. Entrambi lavorano in un ristorante che si trova proprio sul lungomare, e dopo aver terminato la giornata lavorativa, avevano bevuto insieme, e, sotto l’effetto delle bevande alcoliche appena assunte, si erano messi alla guida, ponendo in essere i pericolosi movimenti che i militari avevano notato poco prima.

I due, in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di alcool, sono stati sottoposti a test con etilometro. L’uomo è risultato positivo, con un tasso di 1,15 G/L, ed è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, con conseguente ritiro della patente. La ragazza, invece, è risultata positiva con un tasso minore, pari a 0,73 G/L, cavandosela solo con una sanzione amministrativa di 544 euro e con il ritiro della patente. I controlli continueranno nel corso di tutto il fine settimana, per reprimere queste pericolose condotte poste in essere degli automobilisti.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it